L’inchiesta

Fiera di Bergamo, sequestrato mezzo milione di euro all’ex direttore

L’accusa: rimborsi ed eventi pubblicitari simulati per distrarre più di 900mila euro

Fiera di Bergamo, sequestrato mezzo milione di euro all’ex direttore
Bergamo, 30 Settembre 2020 ore 03:02

Più di 900mila euro distratti simulando rimborsi ed eventi pubblicitari. È questa la pesante accusa degli inquirenti nei confronti di Stefano Cristini, l’ex direttore tecnico della Promoberg, ente gestore della Fiera di Bergamo. Contestualmente alle accuse, i pm Silvia Marchina ed Emanuele Marchisio hanno ottenuto dal tribunale il sequestro – eseguito dalla Guardia di Finanza – di 524.724 euro dai conti di Cristini. Tra i reati contestati, in concorso: peculato e appropriazione indebita per aver incamerato, secondo gli inquirenti, denaro della Fiera attraverso falsi rimborsi spese intestati a dipendenti che non ne sapevano nulla.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia