Cronaca
La battuta dello "zio" William

Finalmente ecco il principino Archie (il nome completo è lunghissimo)

Finalmente ecco il principino Archie (il nome completo è lunghissimo)
Cronaca 10 Maggio 2019 ore 04:00

È proprio vero che l’amore dei sudditi nei confronti della Corona è smisurato. E la curiosità che li ha accompagnati attorno alla nascita del Royal Baby è sempre stata altissima, fino a portarli a dichiarare cose stravaganti. Nei giorni scorsi, ad esempio, qualcuno aveva giurato di aver visto una fila di auto di Palazzo piene di copertine rosa. Da quel momento si era sparsa, alla velocità della luce, la voce sulla nascita della bambina di Harry e Meghan. Il clamore, però, si è smorzato poche ore dopo, quando è arrivata la notizia ufficiale della nascita del Piccolo Principe e la bufala è stata smentita. Ora abbiamo tutti gli elementi per annunciare che è finalmente giunta al termine la gravidanza più... lunga del mondo.

4 foto Sfoglia la gallery

Signori e Signore, ecco a voi il piccolo conte di Dunbarton (titolo di cortesia ereditato dal padre Harry, ndr), figlio del duca e della duchessa di Sussex, Harry e Meghan, nato il 6 maggio alle 05:26 (ora britannica): 3175 gr di tenerezza. A darne notizia ufficiale è stato il padre che, con voce emozionata, ha dichiarato: «Sono molto felice di annunciare che Meghan e io abbiamo avuto un bambino questa mattina. Quello che le donne riescono a fare è incredibile». Fuori da Frogmore Cottage, residenza ufficiale dei duchi all’interno della tenuta del castello di Windsor, c'è Federico Gatti, inviato londinese di Mediaset, ad aggiornarci sulle ultime novità: «Sudditi e curiosi sono arrivati da ogni parte del mondo per celebrare l’ultimo capitolo della storia della Corona britannica. Hanno atteso a lungo la presentazione ufficiale. Intanto, dopo le celebrazioni nel giorno della nascita, a tenere banco è stata l’indiscrezione del Daily Mail che, citando una fonte vicina alla coppia, ha parlato di un ricovero in gran segreto presso un ospedale privato londinese subito dopo il parto. Un giallo destinato a far discutere visto che Buckingam Palace non ha confermato né smentito la notizia. Certo è che il piccolo Archie, questo il nome del neonato, sta già stimolando le fantasie di milioni di persone di tutto il mondo. Intanto, per il Blake Prince, come è già stato soprannominato Oltremanica, si prospetta un futuro inevitabilmente diverso da quello dei figli del principe William». Gli zii William e Kate hanno salutato il neonato dichiarando di essere molto curiosi e impazienti di vederlo. E zio William si è lasciato scappare una frase apparentemente ironica, ma che forse nasconde un po’ di preoccupazione e fa riaffiorare il senso di protezione di “fratello maggiore”. William ha infatti detto, rivolgendosi a Harry: «Sono molto contento e felice di dargli il benvenuto nel club della privazione del sonno genitoriale». Parole che suonano come una dichiarazione di vero affetto e non come una provocazione.

 

[Federico Gatti, inviato nel Regno Unito di Mediaset]

 

Intanto i bookmakers, che nei giorni scorsi avevano scommesso su nomi più tradizionali come Alexandre, Arthur, Albert e James, sono rimasti delusi. La ex attrice e ora mamma del Royal Baby, che sta cercando di rivoluzionare in ogni modo le tradizioni della famiglia reale, ha nuovamente stupito tutti: il piccolo infatti si chiama Archie Harrison Mountbatten-Windsor e il nome, analizzandone la radice germanica, ha il significato di "coraggioso e leale". Due qualità che farebbero molto bene al nostro mondo. C’è da aggiungere che Archie è uno dei nomi più comuni del Regno Unito e si è già detto che la duchessa pare abbia scelto questo nome per recuperare le simpatie dei sudditi. Per fortuna non abbiamo dovuto aspettare un mese per sapere il nome del bambino, come invece era successo alla nascita di Carlo: la regina Elisabetta, infatti, aveva svelato il nome soltanto in occasione del battesimo nella Sala della Musica di Buckingam Palace. Un’altra importante informazione da ricordare è che il piccolo è il primo principino con sangue misto nella linea di successione al trono. Ebbene, almeno un primato, dopo quello sulla gravidanza più lunga e meglio avvolta nel mistero della figura materna, il piccolo è riuscito ad assicurarselo! Auguri di buona vita piccolino, anche se a giudicare dai contorni non sarà semplicissima. Ma noi ti auguriamo tanta felicità. Un ultimo particolare: il 6 maggio, giorno della nascita, è lo stesso giorno in cui è nato George Clooney che, si mormora, potrebbe essere il padrino al battesimo.