Menu
Cerca
truffa digitale

Finti farmaci anti-Covid in vendita su internet: in un anno oscurati 217 siti

I farmaci spacciati come cura anti-Covid in realtà erano medicinali specifici per altre patologie, che prevedono la prescrizione medica per essere acquistati

Finti farmaci anti-Covid in vendita su internet: in un anno oscurati 217 siti
Cronaca 19 Febbraio 2021 ore 10:44

Il Covid per molti truffatori, soprattutto per coloro che operano online, ha rappresentato una vera e propria miniera d’oro. Grazie alla pandemia, facendo leva sulle paure della gente, in internet si sono moltiplicati i siti che mettevano in vendita farmaci e rimedi miracolosi in grado di sconfiggere il virus, oltre al vaccino naturalmente. Come riporta l’Eco di Bergamo, di recente i carabinieri del Nas, in collaborazione con il ministero della Salute, hanno oscurato in meno di un anno 217 siti che vendevano farmaci o vaccini antinfluenzali sottobanco.

In particolare, i farmaci spacciati come cura anti-Covid in realtà erano medicinali specifici per altre patologie, che prevedono la prescrizione medica per essere acquistati. Tra questi anche un antimalarico ormai noto a tutti, l’idrossiclorochina, verso il quale però l’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) ha aggiornato la scheda relativa al rapporto rischi-benefici.

Inoltre, le pagine web erano ricollegate a server esteri, di difficile localizzazione, rendendo di fatto pressoché impossibile risalire all’identità degli autori delle truffe. Tutte mettevano in vendita antibiotici, antiinfiammatori, o antivirali che se assunti possono innescare gravi effetti collaterali e che, certamente, non hanno alcun effetto nella cura dell’infezione da coronavirus.