il punto dalla regione

Fontana è ottimista: «Proseguiamo così, ma serve una proroga delle limitazioni»

Fontana è ottimista: «Proseguiamo così, ma serve una proroga delle limitazioni»
30 Marzo 2020 ore 13:34

«Non ho ancora i numeri ufficiali ma posso dire che si sta proseguendo sulla buona strada, mantenendo quella linea nell’evoluzione dei contagi che non è più in salita, pur non essendo ancora in discesa. È l’aspetto positivo a cui guardiamo con speranza e attenzione».

L’annuncio è stato fatto dal governatore regionale lombardo Attilio Fontana nel corso della consueta conferenza stampa allestita in Regione Lombardia «Non si deve abbassare la guardia – ha proseguito -. Non so se è stata una mia impressione ma, purtroppo, oggi (lunedì 30 marzo) temo di aver visto un maggior numero di macchine e di persone in movimento, come se le discrete notizie degli ultimi giorni abbiamo fatto sì che i cittadini non si sentano più obbligati a rispettare le restrizioni. Dobbiamo continuare a restare a casa e limitare i contatti sociali, altrimenti i numeri riprenderanno a salire».

Riguardo la proroga delle limitazioni e delle norme anti-contagio il presidente lombardo si è detto che «la linea che abbiamo proposto alla Conferenza delle regioni da sottoporre al Governo è di mantenere attive le stesse misure restrittive». Fontana ha anche annunciato che nel pomeriggio si svolgerà una riunione della Giunta nella quale è prevista l’approvazione di un documento che metterà a disposizione dei nuclei familiari che hanno una certificazione Isee pari o inferiore a 30 mila euro fondi regionali per un totale di 16 milioni di euro, che potranno essere utilizzati per «il sostegno delle rate del mutuo per la prima casa o per l’acquisto di materiale tecnologico – ha spiegato Fontana -. Penso a quei ragazzi che non hanno un computer e che devono utilizzarlo per studiare e proseguire le lezioni online».

Il governatore ha anche fatto sapere che Alan Christian Rizzi, sottosegretario con delega ai Rapporti con le Delegazioni Internazionali, ha ottenuto grazie all’aiuto del console della Repubblica Ceca 10 mila tute mediche che verranno donate al personale sanitario, mentre il Banco farmaceutico ha donato farmaci del valore di 1 milione 300 mila euro, ossia circa 60 mila confezioni di medicinali che saranno distribuiti agli ospedali lombardi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia