Cronaca
Rossoblù reduci da due vittorie

Foppa, attenta a Busto Arsizio Gli piace molto vincere a Bergamo

Foppa, attenta a Busto Arsizio Gli piace molto vincere a Bergamo
Cronaca 13 Novembre 2015 ore 04:35

Con il passare delle settimane la Foppapedretti Bergamo sta trovando la giusta amalgama e soprattutto la miglior condizione fisica per poter affrontare al meglio la stagione. Le due sconfitte contro Conegliano e Casalmaggiore appaiono ormai solo un lontano ricordo: le affermazioni contro Scandicci e Firenze hanno allontanato i fantasmi di una crisi già a inizio annata, e hanno mostrato il vero valore della squadra allenata da Stefano Lavarini, che domani dovrà fornire l'ennesima conferma contro l'Unendo Yamamay Busto Arsizio in visita al PalaNorda, impianto portafortuna delle bustocche uscite vincitrici in quattro degli ultimi sei incontri disputati in terra bergamasca.

20151024_Foppa_016
Foto 1 di 8

Foppapedretti Bergamo - Pomì Casalmaggiore. Katarina Barun. Photo Antonio Milesi

20151024_Foppa_022
Foto 2 di 8

Foppapedretti Bergamo - Pomì Casalmaggiore. Paggi e Sylla. Photo Antonio Milesi

20151024_Foppa_025
Foto 3 di 8

Foppapedretti Bergamo - Pomì Casalmaggiore. Alessia Gennari. Photo Antonio Milesi

20151024_Foppa_030
Foto 4 di 8

Foppapedretti Bergamo - Pomì Casalmaggiore. Photo Antonio Milesi

20151024_Foppa_008
Foto 5 di 8

Foppapedretti Bergamo - Pomì Casalmaggiore. Freya Aelbrecht. Photo Antonio Milesi

20151024_Foppa_013
Foto 6 di 8

Foppapedretti Bergamo - Pomì Casalmaggiore. Aelbrecht e Lo Bianco. Photo Antonio Milesi

20151024_Foppa_023
Foto 7 di 8
20151024_Foppa_015
Foto 8 di 8

Organico rinnovato per le bustocche. Fino al campionato scorso l'Unendo Yamamay Busto Arsizio era considerata una fra le formazioni più forti e temibili dell'intero palcoscenico europeo. Il team, allora allenato da Carlo Parisi, riuscì addirittura ad arrivare in finale di Champions League, ma perse contro le turche dell'Eczacibasi. Ora, dopo il ridimensionamento deciso in estate, la compagine bustocca si presenta a Bergamo con un organico rinnovato ma con qualche elemento di qualità. A conferma di quanto detto arriva il supporto della classifica che vede l'UYBA al quarto posto (al pari di top team come Modena e Conegliano) con nove punti, figli di vittorie con Bolzano, Vicenza e soprattutto Conegliano.

Occhio all'americana Lowe. Al nuovo tecnico Marco Mencarelli - vincitore fra l'altro di un mondiale juniores e del recente mondiale pre-juniores con la nazionale italiana - non è stato chiesto di vincere, ma di aprire un nuovo ciclo sfruttando il buon potenziale messogli a disposizione. Domani i maggiori pericoli arriveranno dall'opposta statunitense Karsta Lowe - vincitrice del premio come miglior giocatrice del World Gran Prix con la propria nazionale e autrice di 26 punti nella recente affermazione contro le pantere dell'Imoco - e dal martello turco Godze Yilmaz, prelevato in prestito dall'Eczacibasi Istanbul. A completare lo schieramento di partenza dovrebbero esserci la giovane Alice Degradi come schiacciatrice di posto quattro, Hagglund in qualità di palleggiatrice, Poma nelle vesti di libero e la coppia Fondriest e Pisani al centro con la canadese Thibeault, leggermente in ritardo di condizione, ancora in panchina.

 

[Lavarini parla alle ragazze della Foppa, durante il ko con Conegliano (Foto LVF/Rubin)]

IMOCO CONEGLIANO - FOPPAPEDRETTI BERGAMO

 

Le idee di Lavarini. Dal canto suo la Foppa sta trovando il miglior equilibrio. Gara dopo gara sta acquistando fiducia e consapevolezza dei propri mezzi e, soprattutto, sta risalendo in classifica nel tentativo di riportarsi nelle posizioni più nobili. Il calendario, almeno sulla carta, fa un occhiolino alle rossoblù - dopo l'impegno con Busto, la Foppa sfiderà Vicenza e Club Italia - e raccogliere un bottino pieno nei prossimi tre incontri significherebbe agganciare il gruppetto delle prima della classe. Ma prima è meglio concentrarsi solo sulle Farfalle - così è soprannominata la squadra di Busto Arsizio - che non dovranno volare troppo in alto perchè viaggiando sulle ali dell'entusiasmo hanno già dimostrato di poter conquistare vittorie importanti. Per impedire che questo possa accadere, Lavarini, che mercoledì ha dato spazio a tutte le atlete nell'amichevole persa 3-2 contro Montichiari, dovrebbe confermare lo schieramento delle ultime due uscite ossia con Lo Bianco in cabina di regia, Barun opposta, Paggi e Aelbrecht al centro, Plak e Gennari laterali e Cardullo libero.

Così in campo (PalaNorda, Bergamo, domani ore 18, diretta streaming su www.lvftv.it)

Foppapedretti Bergamo: Lo Bianco, Barun, Paggi, Aelbrecht, Gennari, Plak, Cardullo (L). All.: Lavarini. A disposizione: Mori, Frigo, Sylla, Mambelli.

Unendo Yamamay Busto Arsizio: Hagglung, Lowe, Yilmaz, Degradi, Pisani, Fondriest, Poma (L). All. Mencarelli. A disposizione: Cialfi, Papa, Angelina, Thibeault, Negretti.

Arbitri: Piana e Simbari

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter