Recupera Plak, problemi per Gennari

Foppa, il Bisonte ultimo e solitario inaugura un febbraio decisivo

Foppa, il Bisonte ultimo e solitario inaugura un febbraio decisivo
Cronaca 04 Febbraio 2016 ore 10:20

I tre punti conquistati domenica scorsa al PalaNorda contro Scandicci sono, senza alcun dubbio, grasso che cola. Dopo un avvio di 2016 negativo sotto l’aspetto dei risultati – sconfitte contro Conegliano e Casalmaggiore – per la Foppapedretti era importantissimo riuscire a sbloccarsi e muovere la classifica, magari anche con una gara non perfetta. Ora la squadra di Stefano Lavarini è chiamata – come fece nel girone d’andata – a trovare quella continuità sia per quanto concerne i risultati, sia per quanto riguarda le prestazioni. Febbraio sarà un mese ricco di appuntamenti impegnativi: in primis le trasferte di campionato di Firenze e Busto, entrambe difficili anche se per motivi diversi, in seconda istanza il 17 febbraio le rossoblù si giocheranno a Novara, in gara secca, la qualificazione alle final-four di Coppa Italia proprio contro il team allenato da Marco Fenoglio.

 

Sudtirol Neruda Bolzano-Foppapedretti Bergamo

 

Bisonte fanalino di coda. Ma, come detto poc’anzi, il primo ostacolo da superare si chiama Firenze. Il Bisonte – così si chiama la formazione del capoluogo di regione toscano – occupa l’ultima posizione in classifica e finora ha raccolto soltanto sei punti. Per la formazione allenata da Francesca Vannini, unica allenatrice donna nella massima serie, la salvezza è distante quattro punti e l’obiettivo del match di domani sarà quello di evitare che aumenti il gap dalla coppia Vicenza-Bolzano che staziona al terzultimo posto. Nella partita d’andata la Foppa si impose in maniera netta e rapida con un bel 3-0, ma il Bisonte che affronterà domani sarà molto diverso rispetto a quello incontrato qualche mese or sono.

 

aelbrecht

 

Ha cambiato molto. Nella sessione di mercato invernale la dirigenza si è mossa parecchio intervenendo praticamente in ogni reparto: in cabina di regia ha sostituito la belga Van der Vyver con Marta Bechis, che ha disputato la prima parte di stagione a Conegliano come vice-Glass; al centro è stata liberata la serba Nadja Ninkovic ed è arrivata l’esperta connazionale Natasa Krsmanovic, classe 1985, ex centrale di Volero Zurigo, Galatasaray e Rabita Baku, fino al dicembre scorso impegnata con il team cinese del Beijing; invece come posto quattro ha fatto ritorno in italia la croata Senna Usic, classe 1986, che in Italia ha già vestito le casacche di Perugia, Cesena, Pesaro e Scandicci e proviene anch’ella dalla Cina (Shanghai). Per il resto Turlea completerà la diagonale con Bechis, Calloni affiancherà Krsmanovic, Vanzurova sarà l’altro posto quattro con Parrocchiale libero.

 

20151024_Foppa_013

 

Plak recupera, problemi per Gennari. Dal canto suo, la Foppapedretti non dovrà guardare la classifica. Vero che Firenze è il fanalino di coda, ma nel turno infrasettimanale, Turlea e compagne hanno sì perso 3-0 in casa di Novara, ma lottando fino alla fine (25-22 il punteggio dei tre parziali). Le ragazze di Lavarini hanno avuto a disposizione una settimana intera per preparare il match – il turno infrasettimanale prevedeva una giornata di riposo per le rossoblù -, ma non l’hanno potuto preparare nel migliore dei modi. Per una Plak che sembra aver completamente smaltito il problema alla spalla e che quindi dovrebbe tornare in campo dall’inizio, ecco una Gennari costretta a fermarsi precauzionalmente per un piccolo fastidio al ginocchio operato in estate. La schiacciatrice parmense è rimasta a riposo giovedì, ma ieri ha ripreso ad allenarsi e domani dovrebbe essere regolarmente inserita nello starting six di Lavarini con Lo Bianco, Barun, Frigo, Aelbrecht, Plak e Cardullo.

Così in campo (Mandela Forum, Firenze, domani ore 18, diretta streaming su www.lvftv.it)

Il Bisonte Firenze: Bechis, Turlea, Calloni, Krsmanovic, Usic, Vanzurova, Parrocchiale (L). All.: Vannini. A disposizione: Perinelli, Mazzini, Pietrelli, Martinuzzo, Negrini.

Foppapedretti Bergamo: Lo Bianco, Barun, Frigo, Aelbrecht, Gennari, Plak, Cardullo (L). All.: Lavarini. A disposizione: Mori, Paggi, Sylla, Mambelli.

Arbitri: Andrea Bellini e Massimo Rolla

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli