Bergamasche ancora seste

La Foppa pensa già alla Coppa Italia ma intanto sotterra Busto per 3-0

La Foppa pensa già alla Coppa Italia ma intanto sotterra Busto per 3-0
Cronaca 15 Febbraio 2016 ore 09:27

Con il quarto di Coppa Italia ormai alle porte, la Foppapedretti Bergamo si mostra in ottima forma anche a Busto Arsizio, superando nettamente l’Unendo Yamamay dopo un’ora e poco più di gioco. Con questi tre punti le rossoblù mantengono la sesta posizione in classifica con un punto di vantaggio su Scandicci (vittorioso 3-0 contro il Club Italia) e portano a otto le lunghezze il margine sul nono posto attualmente occupato proprio dall’UYBA.

Rossoblù quasi perfette. Il 3-0 del PalaYamamay non è figlio di una prestazione perfetta, ma quasi. Barun e compagne non si fanno intimorire dai quasi quattromila presenti sulle gradinate. Anzi, scendono in campo con la necessaria lucidità sin dal primo servizio, cercando di mettere in difficoltà la ricezione avversaria – fondamentale in cui l’Unendo Yamamay, in campo con la diagonale Hagglund-Lowe, Pisani e Thibeault al centro, Papa e Rousseaux laterali e Poma libero non eccelle affatto – che comunque se la cavicchia (55%-32% per Rousseaux e 66%-28% per Poma). Tutto ciò crea comunque qualche problema ad Hagglund, apparsa in serata negativa: la palleggiatrice statunitense fatica a servire palloni giocabili alle compagne che non riescono ad essere incisive (la centrale Thibeault – 8 punti – è l’unica a superare il 40% di positività in attacco). Nemmeno l’opposta Lowe, che tanto bene ha fatto nella prima parte di stagione, riesce a scuotere le farfalle, che chiudono con un modesto 31% di squadra.

 

#BustoFoppa 0-3tra poco tutti i dettagli…

Pubblicato da Foppapedretti Bergamo su Domenica 14 febbraio 2016

 

Gennari, Cardullo e Lo Bianco al top. Uniti ai demeriti delle rivali, ci sono, ovviamente, anche i meriti della Foppa che, come dicevamo, disputa una gara più che buona. La battuta è efficace sin dall’inizio con sei aces (tre a testa per Barun e Gennari), con solamente quattro errori nell’arco dei tre set. L’ormai collaudata ricezione a due Cardullo-Gennari funziona ogni giorno di più – 67%-36% per Alessia 85%-38 per Cardullo, con la schiacciatrice parmense bersagliata dalle farfalle per 33 volte su 53 – e consente a Lo Bianco di gestire al meglio ogni palla. Il metronomo rossoblù è, insieme alle due ricettrici, la migliore in campo. Non spreca nessun pallone e quando capisce che il pacchetto dei centrali non è in serata, si affida esclusivamente ai tre martelli. Scelta azzeccatissima: Barun chiude con 18 punti e 38%, Sylla – preferita ancora una volta a Plak, che ha osservato l’intero match dall’angolo – con 14 punti e 46% e Gennari con 15 punti e 41%. L’unica nota stonata della serata è il rendimento delle centrali. Sia Frigo che Aelbrecht hanno chiuso al di sotto delle proprie possibilità (25%), mentre un’attenuante deve essere concessa a Paggi, subentrata nel finale di secondo set, e che di fatto non è mai stata chiamata in causa.

 

#BustoFoppa – Ultimo punto GennariL’ultimo punto di Alessia Gennari che regala i tre punti alla Foppapedretti Bergamo (15-25, 23-25, 20-25).#AleGennari6 #FoppapedrettiBergamo #orgogliofoppa #MgsVolleyCup #BustoFoppa

Pubblicato da Alessia Gennari su Domenica 14 febbraio 2016

 

Verso la Coppa Italia. Un altro aspetto positivo del match del PalaPiantanida è la tenuta mentale della squadra di Lavarini, apparsa sempre concentrata e mai finita in black-out. Quasi sempre a condurre il match, la Foppa subisce il ritorno dell’UYBA solo in rari momenti e anche quando la formazione di Mencarelli prova a prendere il largo, Bergamo si mostra subito brava a non farsi intimorire e a rintuzzare immediatamente gli attacchi provenienti dal campo opposto. Un bel segnale di maturità in vista dell’imminente match da dentro o fuori contro Novara. Il pronostico indica Novara, ma tali previsioni spesso sono fatte per essere smentite.

 

Unendo Yamamay Busto Arsizio-Foppapedretti Bergamo 0-3

(15-25; 23-25; 20-25)

Unendo Yamamay Busto Arsizio: Hagglund 1, Lowe 15, Rousseaux 11, Papa 3, Pisani 6, Thibeault 8, Poma (L), Cialfi, Negretti, Degradi 4. N.e.: Fondriest, Angelina. All. Mencarelli.

Foppapedretti Bergamo: Lo Bianco 1, Barun 18, Frigo 2, Aelbrecht 5, Gennari 15, Sylla 14, Cardullo (L), Mori, Paggi. N.e.: Plak, Mambelli. All.: Lavarini

Arbitri: Stefano Cesare e Davide Prati

Durata set: 21′; 29′; 27′. Totale: 77′.

Note: spettatori 3887. Muri 5-11, aces 3-6, errori in battuta 6-4

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli