Intanto presentato il nuovo roster

Foppapedretti, che doccia fredda! Un anno, poi non esisterà più

Foppapedretti, che doccia fredda! Un anno, poi non esisterà più
Cronaca 01 Luglio 2017 ore 07:00

Dopo settimane di silenzio assordante possiamo finalmente annunciare che la Foppa parteciperà al prossimo campionato di A1, avendo depositato, seppur in extremis, mercoledì mattina (il termine ultimo era fissato per le 12) la richiesta di partecipazione alla prossima stagione, la ventiquattresima consecutiva. Scongiurato il rischio di non poter vedere la Foppa ai nastri di partenza, ecco però arrivare, attraverso il sito ufficiale del Volley Bergamo, la doccia fredda rappresentata dalle parole del presidente Luciano Bonetti: l'annata 2017/2018 sarà l'ultima targata Foppapedretti.

 

[Luciano Bonetti, foto di Antonio Milesi]

 

Il comunicato stampa del presidente. «Da alcuni anni abbiamo chiesto il sostegno di imprenditori che ci sostituissero nella gestione e proprietà della squadra o condividessero con noi tale sforzo aiutandoci a dare futuro e continuità a questa nostra visione sociale della pallavolo femminile bergamasca - dichiara il numero uno del sodalizio rossoblù -. Ogni anno tanti contatti, ma nel carniere risultati senza garanzia di un futuro meno incerto. Così non si può continuare, proprio perché con questi presupposti è impossibile lanciare una programmazione intelligente a medio-lungo termine e foriera di risultati. La prossima stagione 2017-18 sarà l’ultima targata Foppapedretti per il Volley Bergamo. Dopo un quarto di secolo di investimenti economici e impegno di energie in prima persona, l’azienda e la famiglia Foppapedretti hanno preso la decisione, sofferta, di non essere più per il futuro garanti di un’attività sportiva così importante, di riferimento per il nostro territorio e rispettosa dei risultati e della serietà acquisiti sul campo anno dopo anno. Ma ce ne andiamo pensando di aver fatto più del nostro dovere, la storia del supporto/sponsor sportivo ci insegna che 25 anni di sostegno superano sicuramente la media in questo sport. Queste sono le motivazioni che ci hanno convinto a porre fine al nostro impegno nel volley bergamasco a partire dalla stagione 2018/19, pensando di fare un atto di responsabilità a dichiararlo un anno prima, proprio per dare il tempo di mettere a disposizione il titolo sportivo a chi vorrà con credibilità e serietà proporsi per la gestione diretta del Volley Bergamo».

12 foto Sfoglia la gallery

Il futuro. In altri termini, Bonetti chiude la porta, sobbarcandosi l'onere e l'onore di guidare per l'ultima volta il club italiano più vincente degli ultimi anni (otto scudetti, sette Champions League, sei Coppe Italia e molto altro), ma apre ufficialmente un portone a tutti coloro che fossero interessati al futuro del Volley Bergamo. E lo fa, dimostrando ancora una volta estrema serietà, annunciando l'abbandono con un anno di anticipo, così da concedere agli eventuali acquirenti tutto il tempo necessario per poter studiare con attenzione le possibili soluzioni, senza dover obbligatoriamente imbastire trattative last minute. Ora che il più per la stagione 2017/2018 è fatto - la squadra sarà guidata dal bergamasco Micoli, in palleggio ci saranno Malinov e Boldini, l'opposta sarà Malagurski, le centrali saranno Popovic, Paggi e Strunjak, le schiacciatrici saranno Marcon, Sylla, Battista e Acosta e il libero sarà Cardullo - la palla passa da Bonetti a tutti i potenziali investitori: forza, il Volley Bergamo ha bisogno del vostro supporto.