un consorzio unico?

Foppapedretti, un’idea ci sarebbe L’unione con la Caloni-Agnelli

Foppapedretti, un’idea ci sarebbe L’unione con la Caloni-Agnelli
19 Febbraio 2018 ore 06:30

Che fine farà il Volley Bergamo? Ancora presto per dirlo. Un paio di settimane, fa il presidente Luciano Bonetti aveva dato una quindicina di giorni di tempo agli eventuali acquirenti interessati a subentrare alla guida del sodalizio rossoblù, dopodiché, nel caso in cui nessuno si fosse fatto avanti, il numero uno avrebbe iniziato le pratiche per la chiusura dell’esercizio.

Il termine posticipato. Oggi, a distanza proprio di quindici giorni da quell’annuncio, nessuna vera trattativa pare essere stata avviata e Bonetti che, attraverso le colonne de L’Eco di Bergamo, è tornato a parlare di chiusura, annunciando però una proroga dei termini almeno fino a fine mese. Un segnale da prendere con le pinze, ma che lascia acceso un lumicino di speranza. Il presidente della Foppapedretti Bergamo ha parlato infatti di «curiosità» di qualche potenziale acquirente che, ad oggi, non si è ancora mosso in maniera concreta ma che ha comunque mostrato un certo interesse.

 

 

Si fa avanti Caloni-Agnelli. della società che milita nel campionato di A2 maschile e che già da un paio di settimane starebbe valutando con attenzione la possibilità di iniziare un percorso anche nel femminile. «È un’idea di cui stiamo discutendo al nostro interno – hanno ammesso dall’orbita Olimpia – e potremmo anche decidere di trovarci e formalizzare una proposta». Ma, stando sempre alle voci di corridoio, la possibilità Caloni-Agnelli non sembrerebbe essere l’unica.

Dietro le quinte stanno provando a muoversi almeno un paio di cordate – i cui nomi rimangono segreti per motivi di riservatezza – che in questi giorni starebbero valutando le risorse a disposizione per capire se esistono le reali possibilità di dare un futuro alla società più vincente degli ultimi venticinque anni. Tornando all’apertura data dal duo alla guida della Caloni Agnelli Bergamo, l’idea sembrerebbe quella di creare un consorzio in cui sia il settore maschile che quello femminile facciano capo alla stessa società, emulando, in un certo senso, quello che già avviene da diversi anni a Monza con il Vero Volley. «Noi siamo una realtà che praticamente si può…»

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 45 di Bergamopost cartaceo, in edicola fino a giovedì 22 febbraio. In versione digitale, qui.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia