Rotte estive

L’aeroporto di Orio torna a “volare”: dall’1 luglio Ryanair aggiunge altri 52 voli

Alle 27 destinazioni "attivate" dal 21 giugno, se ne aggiungono altre 52. La frequenza, però, sarà ancora limitata

L’aeroporto di Orio torna a “volare”: dall’1 luglio Ryanair aggiunge altri 52 voli
Bergamo, 30 Giugno 2020 ore 17:21

A partire da domani (mercoledì 1 luglio) ci sarà una forte ripresa dei voli passeggeri in arrivo e in partenza dall’aeroporto di Orio al Serio. Come da programma, Ryanair, che il 21 giugno scorso aveva riavviato le operazioni arrivando a servire nella prima settimana di servizio ben 27 destinazioni, ora aggiungerà ulteriori 52 mete turistiche, coprendo il proprio network estivo sebbene con un numero di frequenze ancora limitato.

In particolare tornano i voli giornalieri verso Sud Italia e Barcellona, in attesa del graduale incremento atteso nelle settimane successive. Nella giornata dell’1 luglio sono stati programmati 38 voli in partenza, 9 dei quali su rotte nazionali. Tra essi, quelli operati da Wizz Air (che ha ripreso i voli il 18 maggio scorso) Blue Air (che riattiverà il collegamento con Bacau), Air Arabia Egypt per Il Cairo. Volotea, che ha iniziato a operare il 18 giugno, prosegue la sua regolare programmazione con il collegamento verso Olbia e quelli del weekend verso Lampedusa e Pantelleria.

Nel contempo, riaprono anche le attività di vendita retail e i servizi di bar e di ristorazione, che torneranno tutti disponibili nel fine settimana.

Per quanto riguarda i servizi esterni all’aerostazione, sono disponibili le aree di parcheggio P1 (sosta breve) e P2 (lunga sosta), mentre dal 21 giugno è stato ripristinato il collegamento con la stazione centrale di Milano grazie agli autobus che hanno una frequenza oraria, dalle 5 del mattino alle 1 di notte, in partenza dall’aeroporto di Bergamo.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia