Dal Giornale di Treviglio

Fuga dai carabinieri su auto rubata Poi lo schianto: un morto, due feriti

Fuga dai carabinieri su auto rubata Poi lo schianto: un morto, due feriti
Cronaca 16 Ottobre 2018 ore 06:00

Incidente mortale sabato sera alle 22.30 sulla Provinciale 90 che collega Rivolta a Pandino, nel Cremasco. Una banda di ladri albanesi in fuga dai carabinieri a bordo di una Bmw Serie 3 rubata a Seriate è uscita di strada. Ha perso la vita A. K., 31enne albanese residente a Cassano d’Adda (Milano), morto sul colpo, mentre i due connazionali, di 26 e 25 anni, anche loro residenti a Cassano d’Adda, sono ora ricoverati in prognosi riservata rispettivamente agli Spedali civili di Brescia e all’ospedale Maggiore di Cremona. Sul posto sono giunte due auto mediche e due ambulanze, della Croce bianca di Rivolta e della Croce rossa di Caravaggio, i carabinieri del Nucleo operativo di Crema, quelli della stazione di Rivolta, la Polizia di Pizzighettone e i Vigili del Fuoco di Cremona..

4 foto Sfoglia la gallery

La fuga dai carabinieri. I tre a bordo della “Bmw” erano ladri in fuga dai carabinieri e l’auto era lanciata a folle velocità. Non hanno rispettato l’alt di un posto di blocco sulla Rivoltana per un’operazione di controllo. Anzi, vista la pattuglia, hanno compiuto un’inversione di marcia. A quel punto la pattuglia del radiomobile di Crema si è messa all’inseguimento della Bmw trafugata lo scorso 5 ottobre a Seriate. A un certo punto il conducente ha perso il controllo ed è finito nel campo adiacente la carreggiata, ribaltandosi più volte. La vettura nell’impatto con il terreno ha addirittura perso le ruote anteriori. I militari hanno perlustrato con delle torce tutta l’area per recuperare i pezzi della carrozzeria. La salma è stata rimossa intorno alle 1.30, mentre la vettura, distrutta, è stata caricata sul carro attrezzi verso le 2.

Refurtiva e arnesi da scasso. Dalle immediate indagini effettuate dai carabinieri della Compagnia di Crema, è risultato che i tre potrebbero essere gli autori di furti messi a segno nella stessa serata in un’abitazione di Vailate e in due di Misano: trasportavano infatti in auto la refurtiva, gioielli e denaro contante, oltre ad attrezzi per lo scasso.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli