vola l'hashtag #machenesanno

Su Facebook il calcio nostalgico E anche gli Zenoni tornano eroi

Su Facebook il calcio nostalgico E anche gli Zenoni tornano eroi
28 Ottobre 2015 ore 10:20

#machenesanno i ragazzi di oggi del calcio di una volta. Quello degli anni Novanta, mica tanto più indietro. Quando l’Italia era terra di un pallone ruspante, che andava in Europa a dettare legge anche con squadre di provincia e, pure nei club piccoli, poteva applaudire giocatori che sapevano divertire ed emozionare. Gente che è diventata quasi leggenda a colpi di figurine e album, e che ora vive quasi dimenticata chissà dove, una volta lasciato il calcio. Era una Serie A dove l’Atalanta poteva trovarsi in testa alla classifica cannonieri con Pippo Inzaghi oppure, qualche anno dopo, poteva permettersi di andare a San Siro e pareggiare 3-3 col Milan, oppure battere la Juventus e arrivare a fine campionato settima, spinta dalle reti di Ventola, i numeri di Doni e Morfeo, le parate di un giovanissimo Pellizoli.

#machenesanno è anche l’hashtag che ha accompagnato l’ascesa della pagina Facebook Serie A – Operazione nostalgia, un’idea geniale che ha compiuto un anno poche settimane fa e che vuole raccogliere tutti i migliori ricordi di quel calcio, dai più eccelsi a quelli più nostalgicamente provinciali. Sono bastati 12 mesi per mettere assieme la bellezza di 172mila “mi piace”, diventare un punto di riferimento per gli amanti del genere, e organizzare un raduno di appassionati a Milano: a settembre erano decine e decine i giovani e meno giovani in Piazza San Babila, tutti con la loro maglia di calcio “d’annata”, capitanati nientemeno che da Dario Hubner, Massimo Paganin, Igor Protti e Fabian Valtolina.

Tra gli ultimi “successi” di Andrea Bini, 28enne che lavora nel mondo della comunicazione e che cura la pagina, ora ci si sono anche i tanti video di saluto ricevuti da diversi calciatori “stagionati”. E tra gli ultimi pubblicati c’è proprio uno dei simboli di quella Atalanta: Damiano Zenoni. Difficile dimenticarsi del ragazzo di Trescore Balneario, che per più di 200 gare ha vestito i colori nerazzurri, e che nell’anno dei Vava Boys esordì in Serie A, spalleggiando il gemello Christian. Il suo #machenesanno è tra i più simpatici: «#machenesanno loro se sono Damiano o Christian?». Un quesito amletico, che gronda tutta la nostalgia per gli anni belli del calcio italiano, e tutto il fascino per quell’Atalanta, miracolosa e di famiglia.

 

Ragazzi ufficiale ha vinto lui. GENIO TOTALE. Probabilmente il #machenesanno più bello mai sentito. Stima per sempre. Ti voglio al raduno. Subito.Ecco il video saluto di Damiano Zenoni.

Posted by Serie A – Operazione Nostalgia on Lunedì 26 ottobre 2015

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia