Il 31 dicembre i funerali

Il dolore della Franciacorta per la morte di Monzio Compagnoni, «innovatore dal cuore buono»

Silvano Brescianini, presidente del Consorzio Franciacorta, lo ha ricordato così: «Marcello era un amico, da 30 anni, insieme abbiamo visitato la Bourgogne e Champagne. Era serio, ostinato e tenace»

Il dolore della Franciacorta per la morte di Monzio Compagnoni, «innovatore dal cuore buono»
Cronaca 30 Dicembre 2020 ore 17:45

La notizia della morte, a soli 54 anni e a causa di un malore, di Marcello Monzio Compagnoni è piombata come un macigno sulla Franciacorta, dove guidava l’omonima azienda agricola di via Nigoline ad Adro, e in generale sul settore vitivinicolo bresciano e bergamasco. Come scrivono i colleghi di PrimaBrescia, questo 2020 già nero per le due province più colpite nella prima ondata del Covid-19 si porta via un imprenditore innovativo e determinato, ma anche un uomo dall’animo buono.

È particolarmente sentito e toccante il ricordo del presidente del Consorzio Franciacorta, Silvano Brescianini, sulla scorta della lunga amicizia che lo legava a Marcello Monzio Compagnoni. «Marcello era un amico, da 30 anni, insieme abbiamo visitato la Bourgogne e Champagne. Era serio, ostinato e tenace. Si è trasferito in Franciacorta dopo aver creato grandi vini in Valcalepio e anche qui ha saputo innovare e promuovere grandi etichette. Ci mancherà il suo punto di vista mai banale, il suo pessimismo costruttivo, la sua determinazione nel voler far bene». Oltre a essere un bravo imprenditore e un grande appassionato di viticoltura, il 54enne era anche un uomo dall’animo buono, un amico fidato per molti che in queste ore piangono la sua scomparsa.

Il dramma si è consumato nella mattinata di martedì 29 dicembre. Dalla prima ricostruzione, sembra che il malore abbia colto Marcello Monzio Compagnoni mentre spalava la neve e che l’uomo sia stato trovato a terra privo di sensi. Quando i soccorritori del Gruppo Ambulanza di Adro sono arrivati sul posto, purtroppo era già troppo tardi. Sul luogo della tragedia sono sopraggiunti anche i carabinieri di Chiari. Solo pochi giorni fa, alla vigilia di Natale, il 54enne aveva pubblicato un messaggio d’auguri sulla pagina Facebook dell’azienda agricola Monzio Compagnoni.

I funerali saranno celebrati giovedì 31 dicembre, alle 10.30, nella chiesa parrocchiale di Cenate Sotto, con partenza dall’azienda agricola di via Nigoline ad Adro. La comunità adrense e tutta la Franciacorta sono vicine nel dolore ai famigliari del 54enne: la sorella Elisabetta, i fratelli Eugenio e Giovanni, i nipoti e tutti i suoi cari.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità