Rischio assembramenti

Il mercato ortofrutticolo della Celadina dice stop alla vendita ai privati al sabato

I privati potranno comunque accedere al mercato dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 11

Il mercato ortofrutticolo della Celadina dice stop alla vendita ai privati al sabato
Bergamo, 21 Ottobre 2020 ore 14:22

Il mercato ortofrutticolo e quello avicunicolo alla Celadina interromperanno in via precauzionale l’attività di vendita ai privati al sabato fino a nuove disposizioni. L’impennata dei contagi preoccupa, tanto da indurre Bergamo Mercati e i soci, d’accordo con gli operatori grossisti e i produttori, a prendere a malincuore questa decisione.

«La grande mole di gente che frequenta il mercato del sabato crea inevitabilmente assembramenti – spiega in un comunicato l’ente gestore -. Pur immaginando la possibilità di contingentare gli ingressi si correrebbe il rischio di generare affollamenti all’esterno della struttura e nessuno di noi vuole in questo momento innescare dei rischi che, potenzialmente, potrebbero in qualche modo condizionare la salute della cittadinanza».

Tuttavia, il mercato ortofrutticolo non chiuderà per sempre ai privati. «Ricordiamo ai privati consumatori – aggiunge Bergamo Mercati – che rimane garantita la possibilità di accedervi dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 11, momenti durante i quali i flussi della clientela privata risultano ben gestibili». Nella giornata di sabato entrambi i mercati resteranno comunque aperti, continuando a dedicare la propria attività alla clientela specializzata costituita da fruttivendoli, ambulanti e dal canale horeca.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia