Lotta al coronavirus

Anche medici e infermieri di Emergency operativi all’ospedale da campo alla Fiera

Anche medici e infermieri di Emergency operativi all’ospedale da campo alla Fiera
Bergamo, 24 Marzo 2020 ore 15:29

Da sempre in prima linea per prestare aiuto alle popolazioni provate da guerre ed epidemie, Emergency scende in campo anche nella lotta al Coronavirus venendo in soccorso della Bergamasca, la provincia più colpita dall’epidemia.

Su richiesta di Regione Lombardia un team medico e logistico dell’associazione umanitaria sta lavorando con Areu (Azienda Regionale Emergenza Urgenza) e la Sanità Alpina per l’allestimento del nuovo ospedale da campo alla Fiera in via Lunga, completamente dedicato alla cura dei pazienti affetti da Covid-19. Il team sarà composto da circa 20 persone tra medici, infermieri, fisioterapisti e logisti e gestirà direttamente il reparto di Terapia intensiva e sub-intensiva del nuovo ospedale.

«Abbiamo proposto una riorganizzazione efficace degli spazi e dei flussi, per ridurre il più possibile le possibilità di contagio – racconta Rossella Miccio, Presidente di Emergency -. Ogni dettaglio della struttura è essenziale per contenerlo: è fondamentale che ogni area sia compartimentalizzata, che i luoghi di vestizione/svestizione siano ben definiti, che il movimento delle persone sia pensato e studiato in anticipo. Stiamo mettendo in campo le nostre esperienze maturate in Sierra Leone durante l’epidemia di Ebola nel 2014-2015. Per farlo abbiamo richiamato alcuni dei nostri colleghi che lavoravano all’estero: stiamo cercando di fare la nostra parte in un momento così delicato per l’Italia».

Emergency sta collaborando alla progettazione della nuova struttura, che dovrebbe essere completamente operativa dalla prossima settimana, mettendo a disposizione la sua esperienza nella gestione delle epidemie per proteggere il personale sanitario dal contagio.

Dai una mano a
Sono ormai settimane che i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano senza sosta per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio.
Tutto questo gratuitamente, senza chiedere nulla in cambio.
Viviamo di pubblicità. Una risorsa che è venuta a mancare nelle ultime settimane a causa delle conseguenze dell'emergenza CoronaVirus.
Per questo ci rivolgiamo a te. Ti chiediamo di sostenere il tuo quotidiano online con un contributo volontario.
Ci aiuterà a superare questo momento, continuando a informarti.
Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia