notte brava in città

Festa in un ristorante in via Previtali in piena zona rossa: attività chiusa e due denunce

L'episodio risale a domenica scorsa (27 dicembre). Ben quattordici persone nel locale

Festa in un ristorante in via Previtali in piena zona rossa: attività chiusa e due denunce
Cronaca Bergamo, 29 Dicembre 2020 ore 09:25

Quattordici persone, per la maggior parte di origine sudamericana, saranno segnalate e sanzionate per il mancato rispetto delle norme anti-Covid dopo aver partecipato a una festa (logicamente abusiva di questi tempi) all’interno di un locale in via Previtali.

L’episodio risale a domenica scorsa (27 dicembre), dunque quando ancora eravamo in zona rossa. A segnalare le urla e gli schiamazzi provenienti dal ristorante sono stati alcuni residenti della zona, infastiditi dai rumori. Sul posto sono arrivati gli agenti delle volanti della Questura e della Polizia locale di Bergamo, i quali hanno constatato che, nonostante il locale fosse chiuso, si udivano distintamente i rumori tipici di una festa.

Alcuni partecipanti, alla vista delle forze dell’ordine, hanno anche cercato di nascondersi in un sottoscala, ma sono stati comunque individuati. Due dei partecipanti alla festa sono state denunciate anche per reati legati alla legge sull’immigrazione e per essersi rifiutati di fornire le proprie generalità; altre due persone sono state segnalate all’ufficio immigrazione che dovrà valutate la regolarità della loro posizione in Italia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità