Nube "tossica"

Il video dell’abbattimento dell’ex Italcementi ad Albino (ma nessuno ha chiuso le strade)

Un filmato mostra il crollo del vecchio capannone e anche il polverone che alza, certo non salutare. Paradossalmente, nessuno ha pensato di non permettere il passaggio ai mezzi e un pullman se l'è vista brutta

Val Seriana, 03 Febbraio 2020 ore 15:41

Ad Albino si è entrati nella “fase calda” dei lavori di abbattimento dell’ex cementificio abbandonato Italcementi. Nella mattina di lunedì 3 febbraio, ruspe e diversi altri mezzi erano in azione nel grande cantiere.

Ovviamente, tantissimi i curiosi, i quali non hanno potuto fare a meno di immortalare gli istanti in cui il grande capannone all’interno dell’area è stato buttato giù. Peccato che le strade che costeggiano il cantiere non siano state chiuse. E così pochi istanti prima che il crollo avvenisse, un pullman è passato a pochi metri dal capannone.

4 foto Sfoglia la gallery

Una volta abbattuto, un’enorme nube s’è alzata, rendendo praticamente invisibile tutto a tutti. Una nube che, alcuni dei presenti, hanno definito «tossica». Forse un termine esagerato, ma certo stiamo parlando di materiali edili vecchi di decine di anni, dunque inalare quella nube non dev’essere particolarmente salutare. Eppure nessuno ha pensato di chiudere, anche solo per gli istanti dell’effettivo crollo del capannone, le strade. Il tutto (paradosso) proprio davanti alla sede locale della Ats…

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia