Il bollettino di Arpa Lombardia

In Bergamasca caldo africano fino al fine settimana, poi attenti all’arrivo del maltempo

L'ente regionale mette in guardia: «disagio forte» causato da temperature alte e afa fino a domenica 2 agosto, poi però il Centro-Nord potrebbe essere colpito da vanto forte, nubifragi e sporadiche grandinate

In Bergamasca caldo africano fino al fine settimana, poi attenti all’arrivo del maltempo
30 Luglio 2020 ore 10:46

Un’ondata di caldo africano colpirà la Bergamasca da qui ai prossimi giorni, facendo schizzare verso l’alto le asticelle di mercurio e portando con sé forte afa. Lo dice chiaramente il nuovo aggiornamento del bollettino Humidex di Arpa Lombardia, che parla esplicitamente di «disagio forte» causato dalle alte temperature almeno da oggi, 30 luglio, fino a sabato 1 agosto, ma anche domenica la situazione non dovrebbe essere molto migliore.

L’ondata di caldo, in realtà, colpirà un po’ tutta la Lombardia (Arpa Lombardia mette in allerta tutte le province infatti) e più in generale l’Italia intera, con temperature record che dovrebbero essere toccate a Roma, Bologna, Torino, Firenze, Campobasso, Pescara, Rieti, Frosinone, Bolzano e Perugia.

La situazione, però, è destinata repentinamente a cambiare dall’inizio delle prossima settimana: al Centro-Nord, infatti, è previsto l’arrivo di una nuova ondata di maltempo, che porterà temporali anche di forte intensità. Per questo la Coldiretti ha già lanciato l’allarme, mettendo in guardia sia dalla siccità che dai possibili danni che potrebbero causare i nubifragi, cosa tra l’altro già avvenuta nelle scorse settimane proprio in Bergamasca. Dopo il grande caldo, dunque, potrebbero arrivare vento forte, sporadiche grandinate e rilevanti cali termici.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia