Dalla "fase 1" alla "fase 2"

Polizia Unione insieme sul Serio, il bilancio finale dei controlli svolti: solo 12 denunce

Sono state settimane intense per le forze dell'ordine della Val Seriana. Controllate circa quattromila persone e 1600 negozi: solo 87 le violazioni riscontrate

Polizia Unione insieme sul Serio, il bilancio finale dei controlli svolti: solo 12 denunce
Val Seriana, 30 Aprile 2020 ore 15:36

1251 pattugliamenti, durante i quali sono stati controllate 3920 persone e 1637 attività commerciali. A tre giorni dal termine della cosiddetta “fase 1” il Comando del corpo di Polizia locale “Unione insieme sul Serio” ha tracciato un bilancio dell’attività di controllo svolta fino ad oggi per garantire il rispetto delle restrizioni anti contagio.

Nel corso dell’attività di prevenzione sono stati predisposti sul territorio 918 posti di blocco ed eseguiti 25 voli utilizzando i droni, grazie ai quali è stato possibile accertare 87 violazioni della normativa. Inoltre, sono state denunciate 12 persone ed effettuati due sequestri di sostanze stupefacenti

Il corpo di Polizia non si è però limitato solo al controllo del territorio, ma gli agenti hanno anche prestato soccorso a 13 persone in difficoltà, scortato per 4 volte i militari dell’Esercito italiano e russo durante le operazioni di Sanificazione ma, soprattutto, risposto a 6860 telefonate da parte di cittadini che chiedevano informazioni o interventi alla centrale operativa. «Non è passato indenne al virus neanche il personale del Comando – spiega in una nota il comandante Marco Pera -. Quattro i contagiati, di cui uno in maniera grave, fortunatamente guarito».

«In merito alle sanzioni ci teniamo a precisare che solo il 2,21 per cento dei soggetti controllati è stato multato, grazie al rispetto delle regole da parte della cittadinanza, connesso al buon senso degli operatori di polizia – sottolinea il comandante -. Tra coloro che sono stati sanzionati, infatti, ricordiamo giustificazioni di chi si spostava da un paese all’altro perché aveva aderito ad appelli su Facebook per dar da mangiare ai cigni nel lago, o 5 persone che avevano allestito una grigliata in un parcheggio di Nembro. In sintesi, gli agenti hanno sanzionato solo quelle situazioni palesemente contrarie alle regole dettate da superficialità e noncuranza».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia