Video e foto

Il Natale decora la Casa Bianca e Melania è bella come un angelo

Il Natale decora la Casa Bianca e Melania è bella come un angelo
30 Novembre 2017 ore 09:15

Mentre il marito Donald è in giro per il mondo a occuparsi di cose più importanti, Melania Trump sta al suo posto di first lady e si occupa della Casa e delle decorazioni di Natale.

Già dalla settimana del Ringraziamento, infatti, gli americani (ad essere onesti, anche noi) sobri ed essenziali come solo loro sanno essere, si preparano alle festività natalizie. Le decorazioni della Casa Bianca, in particolare, oltre a soddisfare una curiosità semplicemente impicciona, hanno un po’ il fine di interpretare visivamente, attraverso il gusto dell’arredamento, gli elementi che caratterizzano la presidenza. Qualche numero: gli alberi di Natale sono 53, ciondoli e gingilli, molti a forma di ballerina, più di 12mila e – un capolavoro di discrezione di pasticceria gioiello – una torta a forma di Casa Bianca di 130 chili di pan di zenzero.

 

 

Al giorno dell’apertura, il 27 novembre, la vediamo avanzare vestita da angelo, con un meraviglioso abito color panna, con maniche a campana. Il bianco è il colore più utilizzato e il tema – ispirato a uno già scelto da Jackie Kennedy – è Lo Schiaccianoci, con tanto di interpretazione di due ballerini, sempre di bianco vestiti. Le decorazioni sono anche state realizzate dai figli dei soldati della base aeronautica di Andrews, a Washington DC, che sono stati ospitati all’apertura e che hanno trovato bellissima la first lady, proprio, appunto, come un angelo. Melania, finalmente sola, sembra non soffrire l’assenza del marito e regala sorrisi luminosi che poche volte abbiamo visto.

Cambio di rotta rispetto al gusto di Michelle, che si era mantenuta sobria e aveva interpretato il periodo delle festività come un momento di pausa da dedicare anche alle lettura,  sparpagliando libri sui tappeti, evocando un’immagine di calore e tranquillità. Melania, infatti, è molto più patinata e luccicante, un po’ regina delle nevi, irraggiungibile e glaciale. È anche significativa la scelta del testo di auguri: un «Buone Feste» affettuoso ma laico riferimento a tutte le fedi religiose, un JohnLennoniano «Merry Christmas and Happy New Year» per Trump.

 

Embed from Getty Images

 

Una nota inquietante, il colonnato est della casa: due file di rovi argentati, illuminati da un riflesso freddo e quasi spettrale, sul quale gli utenti di Twitter hanno molto ironizzato, immaginando anche il ritorno di Voldemort dal fondo del corridoio.

Melania ce l’ha messa tutta, ma a Natale, Obama manca un po’ di più.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia