Solo Barun riesce a incidere

Foppa, è un film già visto all’andata Vicenza si fa coraggio e vince 3-1

Foppa, è un film già visto all’andata Vicenza si fa coraggio e vince 3-1
Cronaca 22 Febbraio 2016 ore 04:10

Ci risiamo. Dopo le tre vittorie consecutive in campionato e il colpaccio a Novara in Coppa Italia, la Foppapedretti, come nel girone d’andata, cade contro l’Obiettivo Risarcimento Vicenza, formazione cui viene bene superare le bergamasche. Basti pensare che la formazione allenata da Rossetto ha fin qui raccolto complessivamente 16 punti, sei dei quali frutto di due affermazioni contro le rossoblù.

 

#FoppaVicenza scaldiamoci! #SiamoBergamo #orgogliofoppa #ancoragrandi

Pubblicato da Foppapedretti Bergamo su Domenica 21 febbraio 2016

 

Un ko che brucia. Ma questa volta è una battuta d’arresto che brucia di più. La bellissima prestazione infrasettimanale a Novara aveva forse illuso un po’ troppo e pensare che tutti i problemi si fossero risolti è stato un errore. Contro Vicenza tornano in vita gli stessi fantasmi che comparirono anche all’andata, con l’unica differenza che qualche mese fa la Foppa uscì di scena dopo il primo set, mentre ieri sera le occasioni per fare qualcosa in più non sono comunque mancate. Nei momenti decisivi non si sono viste nè lucidità, nè la determinazione necessaria per mettere palla a terra. Bergamo – in campo con Lo Bianco in palleggio, Barun opposta, Frigo e Aelbrecht al centro, Plak e Gennari in posto quattro e Cardullo libero – vince il primo parziale in maniera netta – con Vicenza rimasta ancora mentalmente negli spogliatoi – ma nel secondo sciupa un consistente vantaggio (da 15-7 a 24-22) e spreca una quantità industriale di palle set, con Partenio abile a punire alla prima occasione (28-30).

 

#FoppaVicenza – Attacco GennariCome nel set precedente Bergamo non sfrutta il set point e si fa rimontare (25-13, 28-30, 25-27).È possibile seguire il match in diretta streaming su www.lvftv.com#AleGennari6 #FoppapedrettiBergamo #orgogliofoppa #FoppaVicenza #MgsVolleyCup #LVFTV #getsportmedia

Pubblicato da Alessia Gennari su Domenica 21 febbraio 2016

 

Solo Barun fa male. Il resto del match è un copione che si ripete. Barun (29 punti e 46% in attacco) sembra essere l’unico martello in grado di poter far male. Plak, partita titolare al posto di Sylla, non rende, ma  l’andazzo non cambia nemmeno quando Lavarini manda in campo l’italiana per l’olandese. Nemmeno Gennari vive una gran serata in prima linea e, salvo qualche giocata al centro con Aelbrecht (12 punti e 56%), il peso dell’attacco di Bergamo è tutto sulle spalle dell’opposta croata che tira il carro finché ha energie. Altri due set point, gettati alle ortiche nella terza frazione, lasciano intendere che non è serata.

Vicenza aggressiva e in palla. Ma se la Foppa offre una prestazione sottotono, Vicenza si mostra invece pimpante e aggressiva. In difesa non lascia cadere praticamente nulla e in fase di attacco e contrattacco sa essere letale, soprattutto con Partenio (25 punti) che disputa un match che si ricorderà a lungo. Le venete – in campo inizialmente con Kitipova in palleggio, Carter opposta, Partenio e Cella schiacciatrici, Popovic e Wilson al centro e Lanzini libero – entrano progressivamente in partita, ma la mossa vincente arriva quando Rossetto cambia la regia inserendo Prandi per una spenta Kitipova. Da quel momento la squadra si trasforma da brutto anatroccolo a cigno: inizia a girare a meraviglia, attacca con efficacia e sbaglia pochissimo. Il quarto set, quello in cui la Foppa esce di scena, sancisce la vittoria vicentina. Domenica al PalaNorda arriverà il Club Italia: almeno questa volta speriamo di non vedere un film già visto.

 

Foppapedretti Bergamo-Obiettivo Risarcimento Vicenza 1-3

(25-13; 28-30; 25-27; 22-25)

Foppapedretti Bergamo: Lo Bianco 1, Barun 29, Frigo 5, Aelbrecht 12, Gennari 9, Plak 7, Cardullo (L), Mori, Paggi 5, Sylla 6. N.e.: Mambelli. All.: Lavarini.

Obiettivo Risarcimento Vicenza: Kitipova, Carter 12, Popovic 10, Wilson 10, Partenio 25, Cella 11, Lanzini (L), Goliat 1, Pastorello 1, Trevisan, Prandi 2. N.e.: Bisconti. All.: Rossetto.

Arbitri: Giorgia Spinnicchia e Omero Satanassi

Durata set: 20′; 32′; 30′; 25′. Totale 107′

Note: spettatori 1573, incasso 11.224€. Muri 9-7; aces 4-3; errori in battuta 11-11

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli