tutte le foto

La grande festa a Orio al Serio per il nuovo palazzetto dello sport da 4,9 milioni

Tante personalità e giovani sportivi per il taglio del nastro. Il presidente Gafforelli, Lara Magoni, Ilaria Galbusera e diversi sindaci. «Edificio fantastico: bello, moderno, ampio e accogliente»

La grande festa a Orio al Serio per il nuovo palazzetto dello sport da 4,9 milioni
Bergamo, 06 Febbraio 2020 ore 07:00

di Federico Rota

«Lo sport è passione e lavoro di squadra, a qualsiasi livello agonistico. È cultura, educazione e integrazione perché durante l’attività sportiva le cosiddette barriere invisibili scompaiono. Mi auguro che questa nuova struttura sia un luogo dove voi ragazzi possiate valorizzare il vostro tempo libero, confrontandovi lealmente con avversari, amici e compagni di squadra». È l’augurio che il sindaco di Orio al Serio Alessandro Colletta ha rivolto agli sportivi presenti sabato scorso all’inaugurazione del nuovo Palazzetto dello sport, che è stato benedetto dal parroco don Massimo Gualdi.

La cerimonia ha richiamato un folto pubblico di cittadini, bambini, ragazzi delle società sportive, oltre a personalità politiche tra cui il presidente della Provincia Gianfranco Gafforelli e l’assessore regionale al turismo, marketing territoriale e moda Lara Magoni. Ospiti d’eccezione due eccellenze dello sport bergamasco: la pallavolista Ilaria Galbusera, capitano della nazionale di volley sorde con cui ha vinto i campionati europei, insignita dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana dal Capo dello Stato Sergio Mattarella, e Oney Tapia, atleta specializzato nel lancio del disco e nel getto del peso, argento alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016, medaglia d’oro sia nel disco che nel peso ai campionati europei del 2018 e argento mondiale l’estate scorsa a Dubai, nonché dichiarato sportivo dell’anno 2019 e insignito del premio Gianni Brera nell’anno del centenario della nascita del giornalista sportivo.

6 foto Sfoglia la gallery

«Questo Palazzetto era un sogno nel cassetto che siamo riusciti a concretizzare non senza difficoltà – ha proseguito il primo cittadino -. Nel 2015 eravamo quasi rassegnati a non vedere partire i lavori perché il partenariato pubblico-privato era una modalità non ancora validata dalla Corte dei Conti. Fu grazie alla perseveranza dei dipendenti comunali, in particolare della dottoressa Alessandra Locatelli, responsabile della ragioneria, e dell’architetto Lucia Caroli, responsabile dell’ufficio tecnico, che riuscimmo a sbloccare la situazione. Mi piace pensare che qui possano crescere i futuri campioni dello sport ma, soprattutto, ragazzi rispettosi verso i propri compagni di squadra e gli avversari». Il Palazzetto, realizzato dalla Tipiesse srl impianti sportivi e per il quale il Comune di Orio ha investito una somma di circa 4 milioni e 900 mila euro (soggetto finanziatore è stato l’istituto di credito Iccrea Banca-Impresa spa), è privo di barriere architettoniche e si sviluppa su tre livelli: il piano terra ospita un unico spazio di 765 metri quadrati con campi da pallavolo, basket e calcio a 5 e una tribuna da 294 posti; l’interrato è dotato di un magazzino di 300 metri quadrati e di una palestra a disposizione delle società sportive.

Continua a leggere a pagina 46 di PrimaBergamo in edicola fino al 6 febbraio, oppure in edizione digitale QUI.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia