Goliardia scolastica

Presente la guerra delle patate fra Sarpi e Lussana a fine scuola?

Presente la guerra delle patate fra Sarpi e Lussana a fine scuola?
Cronaca 18 Giugno 2018 ore 08:45

La guerra delle patate è cominciata tre anni fa. Il fatto è questo: nell’ultimo giorno di scuola il liceo Lussana era solito raggiungere la Fara per una specie di sua festa finale. Ma – dicono gli storici – a un certo punto pensarono di fare festa alla Fara anche gli studenti del Sarpi. A quelli del Lussana l’invasione di campo non andò giù. Quelli del Sarpi risposero che loro stavano in Città Alta e che quindi la Fara apparteneva a loro. Si presero a patate, un po’ come accadeva nei borghi, fino agli Anni Cinquanta, quando i ragazzi di Pignolo andavano al “ponte” e prendevano a sassate i rivali di borgo Santa Caterina. Ma stavolta, per fortuna, niente sassi.

Da tre anni la battaglia si ripete a ogni ultimo giorno di scuola ed è un appuntamento atteso con trepidazione. Nei giorni precedenti i rappresentanti di istituto fanno una colletta e comprano i sacchi di patate. All’ultima campanella alcune centurie di studenti del Lussana salgono alla Fara e un battaglione di studenti del Sarpi scende dal colle più alto. I soldati prendono posto nella parte piana, dove si trova il campo di calcio. Lo scorso anno ci fu l’apoteosi del Lussana che si presentò nella piana della battaglia con tanto di aquila (pare arraffata dal laboratorio di Scienze) montata sopra il bastone. Le legioni si schierano. I soldati regolari hanno una sorta di scudo di legno e un sacchetto con dentro le munizioni. Poi ci sono gli irregolari, gli “imbucati” della guerra. Questi, da una parte e dall’altra, recuperano le…»

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 9 di Bergamopost cartaceo, in edicola fino a giovedì 21 giugno. In versione digitale, qui.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli