Risposta al premier

La Lombardia è pronta a “chiudere”: inviata richiesta di misure più restrittive al Governo

Il governatore Fontana ha dichiarato di aver inviato a Roma le richieste sue e dei sindaci della Regione

La Lombardia è pronta a “chiudere”: inviata richiesta di misure più restrittive al Governo
11 Marzo 2020 ore 12:00

«Abbiamo inviato al Governo le proposte concordate con i sindaci relative a ulteriori misure di contenimento della diffusione del Coronavirus». Immediata la risposta del governatore lombardo, Attilio Fontana, alla conferenza stampa del premier Conte di stamani.

Il presidente del Consiglio, infatti, ha dichiarato aver «dato mandato al ministro Roberto Speranza di contattare il governatore regionale Fontana così da sollecitare la Regione a formalizzare, motivandole, le indicazioni relative all’applicazione di misure preventive maggiormente restrittive per evitare il diffondersi dei contagi. Al momento, siamo in attesa di ricevere le richieste da parte di Regione Lombardia». Conte ha poi aggiunto: «Ho già dichiarato che non c’è nessuna chiusura da parte dell’Esecutivo all’applicazione di misure più restrittive. Il nostro obiettivo primario è tutelare la salute dei cittadini».

Ecco dunque che Fontana ha immediatamente risposto alla richiesta del premier: «Il documento che abbiamo inviato contiene il dettaglio di quelle che sono le iniziative che consideriamo indifferibili sulla base dei dati scientifici in nostro possesso e già comunicati ieri (10 marzo, ndr) pomeriggio al Governo, nel corso della riunione con i ministri Boccia e Speranza e con i presidenti delle Regioni, oltre che all’Istituto Superiore di Sanità».

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia