dall'america

La macchina che processa mille tamponi in otto ore sta arrivando al Bolognini

Un fantastico regalo, nato da un’idea di un consulente di Porsche Consulting e della start-up Multiply Labs, fondata da due ricercatori bergamaschi. Un impianto ad alta tecnologia che automatizza le operazioni manuali svolte dagli uomini. Oltre duemila donatori per arrivare a 240 mila dollari

La macchina che processa mille tamponi in otto ore sta arrivando al Bolognini
Seriate, 18 Maggio 2020 ore 17:15

di Matteo Simeone

Un impianto ad alta tecnologia per analizzare 1.000 tamponi in otto ore. Queste le potenzialità del nuovo macchinario che arriverà all’ospedale Bolognini di Seriate. Si tratta di un gesto di generosità nato dalla cooperazione tra un consulente di Porsche Consulting (ovvero il project leader Alberto Cammarota) e la start-up, Multiply Labs, basata a San Francisco e fondata da due giovani ricercatori bergamaschi, Federico Parietti e Alice Melocchi, per sviluppare la farmaceutica personalizzata grazie alla robotica.

Si tratta di un macchinario che dovrebbe aumentare di dieci volte l’attuale capacità dell’ospedale nel trattare i tamponi. La donazione è in realtà solo il primo passo di un progetto più ampio, che prevede l’acquisto e l’installazione di altri tre impianti analoghi nel territorio bergamasco. Dunque in futuro anche altri distretti sanitari potranno beneficiare di questo prezioso strumento. Sono oltre 2 mila i donatori, soci Rotary e non, che hanno contribuito a raggiungere la somma di 240 mila dollari.

La donazione è il risultato di un lavoro di squadra, partito da un’iniziativa di un consulente di Porsche Consulting, che osservando le potenzialità di un macchinario statunitense per l’analisi dei tamponi ha pensato di poterlo adattare alle esigenze italiane, grazie all’intervento della start-up.

Giuseppe Navarini, direttore del distretto 2042 del Rotary, ha affermato in una videoconferenza: «La fase 2 dell’emergenza Covid è ormai in atto. Oggi più che mai, processare un maggior numero di tamponi nel minor tempo possibile è una priorità, soprattutto per la regione Lombardia e in particolare per la provincia di Bergamo».

L’articolo completo e altre notizie su Seriate alle pagine 18 e 19 del PrimaBergamo in edicola fino al 21 maggio, oppure sull’edizione digitale QUI.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia