Covo

La Polizia “mura” l’appartamento abbandonato dopo il blitz: ecco cosa c’era dentro

Blitz della locale, allontanato un inquilino abusivo che lo utilizzava come bivacco

La Polizia “mura” l’appartamento abbandonato dopo il blitz: ecco cosa c’era dentro
29 Luglio 2020 ore 09:00

Martedì 28 luglio la polizia locale è intervenuta per mettere in sicurezza un appartamento abbandonato di Covo, utilizzato  da persone senza fissa dimora, come bivacco e  come luogo di spaccio. Lo ha annunciato il sindaco Andrea Capelletti. Già nei mesi scorsi le operazioni congiunte di polizia locale e carabinieri avevano permesso di trarre in arresto alcuni soggetti nell’appartamento in questione, disabitato da anni.  Stamattina, le forze dell’ordine hanno trovato all’interno non solo parecchia sporcizia, tra residui di pasti e altro, ma anche diverse biciclette di provenienza da accertare.  C’era anche in inquilino, che vi viveva in precarie condizioni igieniche, in una situazione al limite della disperazione.

3 foto Sfoglia la gallery

Sanzione al proprietario, allontanato un inquilino abusivo. È stata comminata una sanzione al proprietario di casa e disposto  l’allontanamento dell’inquilino, che non aveva  documenti.  «A seguito dell’intervento e in ottemperanza dell’ordinanza pubblicata all’albo emessa nei confronti della proprietà irreperibile, l’appartamento è stato bonificato e murato una volta per tutte», ha detto il sindaco Capelletti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia