Cronaca
Tutti gli appuntamenti

La Primavera sfida la Juventus Match decisivi per U17 e U15

La Primavera sfida la Juventus Match decisivi per U17 e U15
Cronaca 06 Aprile 2019 ore 09:11

Il weekend a chilometro zero del settore giovanile atalantino prenderà il via tra qualche ora. La maggior parte delle truppe orobiche dell’attività agonistica calcherà i campi di Zingonia, fatta eccezione per l’Under 15 che giocherà in trasferta. Stiamo per assistere a uno degli ultimi fine settimana in cui i ragazzi bergamaschi di ogni età saranno impegnati nei rispettivi campionati, infatti il mese di aprile ci dirà quali società meritano di disputare le finali.

 

[Colley esulta con i compagni dopo il gol al Milan. Foto Atalanta.it]

 

L’Under 19 è l’unica categoria che proseguirà la regular season fino a maggio prima della fase a eliminazione diretta. La Primavera affronterà domani mattina (domenica 7 aprile) alle 10 la Juventus in casa. Il confronto tra la capolista e la sesta forza della graduatoria non sarà semplice per gli uomini di Brambilla e il largo successo dell’andata (5-1) è poco attendibile riguardo il reale valore dei piemontesi. I bianconeri non sono riusciti a dare continuità ai risultati ottenuti e stanno vivendo di alti e bassi. La retroguardia torinese in diverse occasioni è apparsa vulnerabile e il pacchetto avanzato della Dea, arrivato a quota sessanta gol, potrebbe essere letale per gli ospiti. Nel corso della stagione Baldini si è affidato alle capacità realizzative di Portanova e Petrelli, rispettivamente a otto e sette reti. Ma il vero problema è la mancanza di un bomber in grado di andare in doppia cifra. Non si può dire lo stesso dei nerazzurri, che però quasi sicuramente dovranno rinunciare ad almeno due top player, ovvero Piccoli e Kulusevski, perché entrambi dovrebbero essere convocati in prima squadra da Gasperini per la sfida contro l’Inter. I padroni di casa stanno comunque vivendo un ottimo momento di forma e nonostante le numerose assenze nell’ultima uscita contro il Milan hanno offerto un calcio spettacolare. Per mantenere il vantaggio sulle inseguitrici e magari provare ad aumentarlo, i bergamaschi dovranno ottenere la quarta vittoria consecutiva.

Oggi (sabato 6), alle 15, è invece in programma la penultima giornata del campionato Berretti. La corazzata di Lorenzi scenderà in campo di fronte al Gozzano al Centro Bortolotti. I rossoblù sono relegati all’ultimo posto nel girone A con tredici punti conquistati in ventiquattro partite, esattamente cinquantadue in meno della Dea. Una differenza abissale di valori in un duello che dovrebbe essere una passeggiata per gli orobici. In vista della semifinale, però, il gruppo classe 2001 dovrà perfezionare i meccanismi in fase difensiva e ridurre il numero di gol subiti. Solo attraverso il lavoro quotidiano e il sacrificio le giovani promesse atalantine potranno arrivare fino in fondo.

 

[Sidibe esulta dopo un gol con l'Under 17. Foto Atalanta.it]

 

Per concludere in crescendo una settimana iniziata male, l’Under 17 sfiderà l’Udinese domani alle 15 tra le mura amiche. In seguito alla sconfitta di domenica scorsa con il Cagliari, giovedì pomeriggio la rosa di Bosi ha travolto il Cittadella con un secco 4-0 in una partita ricca di emozioni. Il poker siglato da Panada, Ruggeri e Sidibe (autore di una doppietta) ha messo una seria ipoteca sul secondo posto dei bergamaschi, ora avanti sette punti sul Milan. A tre giornate dal termine del campionato, i calciatori nati nel ’02 hanno messo nel mirino l’Inter e qualora vincessero con l’Udinese si porterebbero a meno tre dalla capolista. Il primo posto sarebbe un traguardo importante per i nerazzurri, certamente difficile ma non impossibile. Con l’U16 che ha chiesto e ottenuto il rinvio della gara con il Padova per le convocazioni in nazionale dei suoi giocatori, l’altra protagonista di un incontro da dentro o fuori sarà l’U15. Sempre domani alle 15, i gioiellini classe ’04 si trasferiranno a Padova per duellare con i pari età euganei. I ragazzi di Di Cintio hanno l’obbligo di conquistare i tre punti in Veneto, anche se servirà un’impresa per centrare i playoff e una combinazione favorevole di risultati. Chiuderà il programma l’U14 che giocherà di fronte alla Cremonese all’Atalanta Training Center domani alle 10.30. In settimana, le giovani promesse di Gambirasio hanno dato seguito al successo 8-3 con la Pro Patria battendo 2-0 il Renate. Ai box per la fine dei campionati l’Under 13 e le ragazze dell’U17 e U15.