Facciamo il tifo per loro

La Primavera si riposa un po’ ma gli altri ragazzi giocano tutti

La Primavera si riposa un po’ ma gli altri ragazzi giocano tutti
Cronaca 07 Ottobre 2017 ore 10:00
[In apertura, esultanza della Berretti. Foto Atalanta.it]

 

Prosegue il cammino di tutte le formazioni giovanili nerazzurre, tra chi sta stupendo il pubblico per i risultati importanti ottenuti sul campo e chi deve ancora rodare i meccanismi di gioco. Il bilancio di questo inizio di campionato è sicuramente positivo per tutte le categorie e le prestazioni stanno dimostrando che il lavoro svolto a Zingonia paga e toglierà grandi soddisfazioni ai tifosi atalantini.

 

[Melegoni esulta dopo il gol all'Inter Primavera, foto Atalanta.it]

 

Questo weekend, la Primavera di Massimo Brambilla non scenderà in campo perché, viste le varie convocazioni in nazionale di molti talenti under 19 che hanno decimato le rose a disposizione dei tecnici, il campionato vedrà una settimana di sosta, proprio come la Serie A. Discorso diverso invece le altri formazioni giovanili come la Berretti di Stefano Lorenzi, che scenderà in campo sabato alle ore 15 a Zingonia per affrontare la truppa juniores del Vicenza. La squadra di Nicola Zanini era partita bene nella prima uscita stagionale vincendo contro la Triestina, ma la scorsa giornata si è arresa in casa contro la FeralpiSalò. Un test agevole e poco allenante per i ragazzi bergamaschi che però dovranno giocare con la giusta mentalità per farsi trovare pronti e ripartire dopo il pareggio 2-2 contro l’Inter.

Ripartenza che dovranno mettere in atto anche i giocatori dell’Under 17, i quali hanno dovuto cedere sul campo del Bologna nell’ultima giornata. Dopo il primo passo falso che ha interrotto la striscia di tre vittorie consecutive dei giocatori di Giovanni Bosi, gli atalantini devono tornare al successo. La partita che li vedrà protagonisti si giocherà domenica alle ore 15 al Centro Bortolotti contro il Chievo Verona, una formazione che ha iniziato alla grande il campionato conquistando otto punti, uno in meno rispetto all’Atalanta. I clivensi sono ancora imbattuti e si affideranno ai tenori Pietro Rovaglia, Enyan Elimelech ed Emanuele Zuelli, in grado di andare in rete sette volte complessivamente in quattro gare. Per questo motivo servirà una grande prestazione come quella fatta due settimane fa contro il Milan per fare bottino pieno.

 

[Giovanni Bosi, allenatore dell'Under 17. Foto Atalanta.it]

 

Affronteranno i veneti anche l’Under 16 e l’Under 15 al Bottagisio Sport Center di Verona, entrambe domenica alle 15. I talentini classe 2002, a cui la scorsa partita è stato aggregato il ’03 Samuel Giovane, vorranno bissare il risultato netto ottenuto nell’ultima sfida ma dovranno fare i conti con la capolista gialloblù, a quota dieci punti in classifica. In caso di vittoria, i bergamaschi farebbero un balzo in avanti superando in classifica il Chievo. Si prospetta una gara molto impegnativa per la compagine allenata da Marco Zanchi, che è ancora in fase di rodaggio nonostante le indiscusse qualità tecniche dei giovani a disposizione. Discorso diverso per i 2003 di Andrea Di Cintio, che hanno dimostrato di essere una corazzata in grado di fare vittime illustri, come dimostrato dal punteggio pieno in campionato. Domenica assisteremo ad uno scontro tra la testa e la coda della classifica, con i clivensi dell’Under 15 in grande difficoltà soprattutto a trovare la via della rete (solo una marcatura siglata in quattro giornate ufficiali). Dall’altra parte il bomber in grande spolvero è senza dubbio Tommaso De Nipoti (tre gol), che insieme ad Alessio Rosa e Andrea Oliveri (entrambi due marcature) stanno trascinando i loro compagni verso traguardi importanti.

I Giovanissimi Regionali di Paolo Giordani e Mattia Morelli giocheranno sabato alle ore 15 al Centro Sportivo Vismara di Milano contro i pari età rossoneri del Milan, in un big match dal grande fascino tra due formazioni che lavorano molto bene con i rispettivi settori giovanili e si ritrovano a sei punti dopo due giornate. I Giovanissimi B 2005 di Luca Rebba e Marco Petresini, invece, scenderanno in campo domenica alle 10 a Salò al Centro Sportivo Due Pini contro la Feralpi, in una gara il cui pronostico sembra scontato.