Gli appuntamenti del fine settimana

La Primavera torna in campo Under 16 e 15 cercano il riscatto

La Primavera torna in campo Under 16 e 15 cercano il riscatto
Cronaca 20 Ottobre 2018 ore 10:06
Foto in apertura: Massimo Brambilla, tecnico della Primavera (Atalanta.it)

 

Questo potrebbe essere il fine settimana del riscatto, con il ritorno al successo di numerosi gruppi del settore giovanile atalantino. In seguito ai magri risultati ottenuti lo scorso weekend, le giovani promesse nerazzurre hanno la chance di riprendere la corsa in tutte le categorie.

 

[Andrea Colpani, della Primavera. Foto Atalanta.it]

 

Oggi, sabato 20 ottobre, la Primavera di Massimo Brambilla tornerà in campo dopo la settimana di sosta per cercare di strappare l’ennesima vittoria nella quinta giornata del campionato Primavera 1. I nerazzurri affronteranno l’impegnativa trasferta di Cagliari e alle 15 proveranno a imporre il proprio gioco sul campo degli isolani. Il tecnico orobico può contare su una rosa molto ampia e competitiva, capace di creare numerose azioni pericolose in ogni gara e di finalizzare con addirittura dieci giocatori diversi. L’Atalanta ha il secondo miglior attacco e la miglior difesa della competizione, due dati che rispecchiano alla perfezione la qualità dell’organico. Dall’altra parte, i rossoblù hanno iniziato la stagione giocando alla pari la partita d’esordio contro l’Inter, pur non riuscendo a portare a casa neanche un punto. La vittoria di Genova ai danni della Sampdoria e il pareggio contro l’Empoli hanno regalato ai cagliaritani una tranquilla posizione di metà classifica. Proprio in virtù di questa situazione, i padroni di casa scenderanno sul rettangolo verde senza la pressione di dover fare risultato, ma con la determinazione di chi vuole stupire. Gli uomini di Massimiliano Canzi stanno lavorando sul miglioramento della fase offensiva, loro punto debole, con gli unici due gol realizzati dal bomber ex Brescia Francesco Verde.

Sempre oggi pomeriggio, alla stessa ora, è in programma lo scontro diretto tra le prime della classe del Girone A della Berretti. Albinoleffe-Atalanta si giocherà nella cornice di Cologno al Serio. I ragazzi di Stefano Lorenzi sfideranno una delle formazioni candidate ad arrivare fino alle fasi finali. I seriani guidati da Giuseppe Biava, ex difensore di Serie A che ha vestito anche la maglia nerazzurra, proveranno in tutti i modi a sfruttare l’esperienza di alcuni giocatori classe 2000 per vincere il big match. Nelle prime due giornate sono stati Galeandro, capocannoniere a quota quattro marcature realizzate, Micheli e Travellini a trascinare la Celeste al successo con le loro ottime prestazioni. Entrambe le compagini arriveranno molto cariche al confronto: l’Atalanta sarà galvanizzata dal pirotecnico successo 4-3 maturato nei minuti finali della scorsa settimana contro la Pro Piacenza, mentre l’Albinoleffe arriverà con l’entusiasmo generato dalla vittoria per 7-1 sul campo del Gozzano. Le premesse per assistere a una bella partita ci sono tutte. Ancora nessun impegno ufficiale per l’Under 17, che dopo il riposo forzato dello scorso weekend starà ancora ferma. Protagonista invece domenica 21 alle 15.15 la truppa Under 16 allenata da Marco Zanchi. L’appuntamento è fissato a Zingonia contro il Cittadella. In seguito al pareggio maturato nel derby con il Brescia, servono i tre punti all’Under 16 atalantina. La posizione in classifica non è delle migliori, viste anche le due gare disputate in meno rispetto a numerose concorrenti. Il duello di fronte al Cittadella, attualmente a quota sette punti e avanti di una lunghezza rispetto agli orobici, è l’occasione giusta per ritrovare la vittoria che manca dalla prima giornata. Una prestazione di gruppo potrebbe dare uno slancio decisivo ai calciatori classe 2003.

 

[Andrea Di Cintio, allenatore Under 15. Foto Atalanta.it]

 

Anche l’Under 15 dovrà sfruttare l’impegno contro una formazione abbordabile come il Cittadella per riscattare il beffardo pareggio contro il Brescia. Domenica, alle 14.30, le giovani promesse di Andrea Di Cintio dovranno imporsi per mettere fine al periodo buio che stanno attraversando. Le sconfitte a opera di Milan e Spal hanno minato le certezze dei nerazzurri. La mancata solidità difensiva mostrata nel derby lombardo dell’ultimo turno è l’aspetto da curare con maggiore attenzione. Serviranno tranquillità e voglia di riscatto per centrare il terzo successo stagionale. L’Under 14 giocherà domani alle 10 in trasferta a Cremona, mentre la sfida dell’Under 13 andrà in scena alle 11.30 sullo stesso campo, sempre contro la Cremonese. Impegno sulla carta difficile per i 2005 di Alessio Gambirasio, mentre i 2006 di Paolo Giordani partono favoriti.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli