Menu
Cerca
il caso

La procura tira dritto, convocati per la terza volta i ricercatori dell’Oms

La procura di Bergamo vuole sentire gli scienziati che hanno redatto lo studio pubblicato e subito rimosso dal sito dell’Oms, che mostrerebbe come il piano pandemico del 2017 sia un copia e incolla di quello del 2006

La procura tira dritto, convocati per la terza volta i ricercatori dell’Oms
Cronaca 03 Dicembre 2020 ore 10:18

Nonostante l’Oms opponga l’immunità diplomatica e suggerisca ai suoi ricercatori di non presentarsi davanti ai pm, la procura di Bergamo tira dritto. Come riporta Corriere Bergamo i magistrati bergamaschi hanno convocato per la terza volta in meno di un mese ricercatori dell’Oms di stanza a Venezia e autori dello studio che, dopo essere stato pubblicato sul sito dell’Organizzazione mondiale della sanità a maggio, è stato fatto sparire nel giro di 24 ore.

Un’analisi a dir poco imbarazzante per l’Italia, visto che mostra come il piano pandemico del 2017 per il nostro Paese fosse semplicemente un copia e incolla di quello del 2006, refusi inclusi. Nel merito i pm già interrogato il direttore vicario dell’Oms Ranieri Guerra, che nel 2017 era direttore generale del Ministero della Salute e oggi è direttore vicario dell’Oms e componente del Comitato tecnico scientifico. Lunedì scorso un servizio della trasmissione Report ha lanciato il dubbio che lo studio sia scomparso dal sito web in seguito a pressioni per nascondere l’imbarazzo creato dalla totale impreparazione dell’Italia nel gestire la pandemia.

La procura aveva convocato i ricercatori il 5 e il 24 novembre, ma l’Oms aveva invocato l’immunità diplomatica. I pm però hanno inviato una terza convocazione, convinti che le persone citate perché informate sui fatti debbano comunque presentarsi ed eventualmente sollevare eccezioni.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli