distribuzione delle mascherine

La Regione annuncia le mascherine ma Federfarma Bergamo non le ha ancora ricevute

La Regione annuncia le mascherine ma Federfarma Bergamo non le ha ancora ricevute
05 Aprile 2020 ore 20:34

Per poter ritirare le mascherine in farmacia bisognerà portare pazienza e aspettare alcuni giorni. Ieri sera (domenica 5 marzo) Regione Lombardia aveva annunciato la distribuzione di 300 mila mascherine alle farmacie, grazie ad un accordo con Federfarma, che sarebbero state poi messe a disposizione gratuitamente per quei soggetti fragili che ne erano sprovvisti. Una comunicazione che aveva fatto seguito all’emanazione della nuova ordinanza regionale che prevede, tra l’altro, l’obbligo fino al 13 aprile per chiunque esca di casa di coprirsi naso e bocca con un dispositivo di protezione individuale o, in alternativa, con un qualsiasi panno.

Tuttavia, a distanza di poche ore, sempre nella tarda serata di ieri, Federfarma Bergamo ha diramato un comunicato in cui si evidenziava che «in merito alle dichiarazioni rilasciate alla stampa in data odierna (ieri per chi legge ndr) dalle Istituzioni lombarde e relative alla previsione di distribuzione gratuita di mascherine in farmacia, Federfarma Bergamo comunicherà quanto prima alla popolazione ed alle farmacie la data in cui le mascherine saranno a disposizione, avutane contezza». Tradotto: oggi, lunedì 6 aprile, queste mascherine non saranno ancora presenti nelle farmacie con non poca delusione di quanti ne hanno effettivo bisogno.

Ciò è stato confermato anche dal direttore generale dell’Ats di Bergamo Massimo Giupponi nel corso dell’edizione serale del telegiornale di Bergamo TV. «Non dobbiamo andare in massa in farmacia domani (cioè oggi ndr) perché al momento le mascherine sono solo state assegnate, ma non sono ancora disponibili. I dispositivi arriveranno nei prossimi giorni e verranno consegnati in funzione del piano di distribuzione definito».

Per chi ne fosse sprovvisto, il Comune di Bergamo ha comunicato di aver acquistato autonomamente 200 mila mascherine che saranno distribuite ai cittadini attraverso la rete dei negozi di vicinato (gli esercenti ne potranno consegnare al massimo tre pezzi). Palazzo Frizzoni provvederà anche a consegnarle alle persone con più di 65 anni che vivono da sole: basterà chiamare il numero 3420099675.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia