Una bella sorpresa

La velina Mikaela Neaze Silva sbarca alla Festa dell’oratorio

La velina Mikaela Neaze Silva sbarca alla Festa dell’oratorio
Cronaca 04 Settembre 2018 ore 03:30

Che ci fa la bella velina di Striscia la Notizia Mikaela Neaze Silva a Covo? Se lo sono chiesti in parecchi ieri sera, domenica, quando la 24enne angolo-afghana è comparsa alla Festa dell’oratorio “San Tarcisio”, finendo ovviamente sommersa dalle richieste di foto e di selfie. Non si è tirato indietro neppure il sindaco Andrea Capelletti (foto d’apertura).

4 foto Sfoglia la gallery

La visita inattesa. Ieri alla festa era in programma una serata di musica popolare, con i Dissiband e il coro Amici miei. Ma tra il pubblico, decisamente inattesa, ecco la modella, ospite di amici covesi. Nata a Mosca da papà angolano e mamma afghana, Mikaela è la prima ragazza di colore del tg satirico, come lei stessa scrive nella propria biografia sul sito del programma di Antonio Ricci. «Mi è stata data una bella possibilità per esprimermi artisticamente, ma anche per rinnovare il canone di bellezza in tivù: sono la prima Velina di colore, per giunta bionda…».

Velina confermate. Mikaela Neaze Silva, e la collega Shaila Gatta, sono state confermate veline di ‘Striscia la Notizia anche nell’edizione 2018-2019. Intervistate da Tv, Sorrisi e Canzoni, erano al settimo cielo: «Siamo super felici, abbiamo già fatto più o meno 220 puntate». Shaila e Mikaela hanno dichiarato di lavorare benissimo insieme, non hanno mai avuto un battibecco: «Stiamo insieme quasi 24 ore su 24, tutto l’anno. È importante andare d’accordo, volersi bene e rispettarsi. È fondamentale anche non provare invidia e essere sicuri di ciò che si è». Sia Shaila Gatta che Mikaela Neaze Silva hanno voluto precisare che il mestiere della velina non è poi una passeggiata. Il pubblico potrebbe pensare – erroneamente – che il loro lavoro si riduca alla preparazione di uno stacchetto di 30 secondi. In realtà, dietro ci sono ore di allenamento. La loro giornata inizia alle 10.30 del mattino e termina alle 22.

Attaccata alla famiglia. Mikaela, quando non è impegnata con il lavoro, ama rifugiarsi dalla sua famiglia: «A me piace stare con la mia famiglia, sono sempre stata molto attaccata a mia madre e a mia sorella. Mi piace ritornare a Genova, ho tanti amici sparsi per il mondo che mi vengono a trovare. Mi piace staccare e passare il tempo con le persone a cui voglio bene. Il mio sogno è diventare un’attrice o una cantante».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità