I migliori cinguettii

L’addio di Muntari al Milan visto e raccontato da Twitter

L’addio di Muntari al Milan visto e raccontato da Twitter
06 Aprile 2015 ore 02:45

Ieri il web sportivo s’è scatenato: Sulley Muntari, infatti, avrebbe chiesto al Milan di non essere più convocato fino a fine stagione dopo aver saputo che non sarebbe più rientrato nei piani tecnici dei rossoneri. La notizia l’ha data l’agente del calciatore ghanese, Federico Pastorello, attraverso Twitter, che ha spiegato così l’assenza del suo assistito dalla lista dei giocatori chiamati da Inzaghi a far parte della rosa per la sfida al Palermo:

 

 

L’accordo sarebbe quindi arrivato in accordo con i vertici societari, che si sono presi la responsabilità di continuare a pagare un lauto stipendio a un giocatore che, nei fatti, non fa più parte della squadra. La cosa che lascia decisamente più spiazzati è che giusto un anno fa, con il contratto in scadenza a giugno 2014, al centrocampista è stato offerto un rinnovo biennale, prontamente sottoscritto da Muntari. Com’è possibile che meno di 12 mesi dopo si decida che quello stesso giocatore non fa più parte del progetto tecnico? Logicamente la rete s’è scatenata, tra chi critica duramente l’atteggiamento «poco professionale» del centrocampista e chi, invece, preferisce esultare per l’addio di un membro della rosa da molti ritenuto non all’altezza del blasone della società rossonera. In pochi, per non dire pochissimi, quelli che invece l’hanno salutato con rammarico. Ecco una selezione dei migliori tweet sulla notizia, raccolti per sorridere e riflettere.  

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia