Cronaca
a curno

Lavoratori in nero (senza green pass) ed evasione fiscale: chiusa La Casa Loca

L'attività della discoteca è stata sospesa a margine di un controllo effettuato ieri sera (venerdì 15 ottobre) dai carabinieri, che hanno emesso anche una multa di oltre 12 mila euro

Lavoratori in nero (senza green pass) ed evasione fiscale: chiusa La Casa Loca
Cronaca Mozzo e Curno, 16 Ottobre 2021 ore 10:55

Presenza di lavoratori in nero, personale privo di Green Pass (nonostante da ieri sia obbligatorio per recarsi sul posto di lavoro ndr), evasione di Iva e dell’imposta sugli intrattenimenti. Violazioni che sono costate la chiusura dell’attività al titolare del locale notturno La Casa Loca, in via Dalmine a Curno.

Il provvedimento scattata a margine di un controllo effettuato ieri sera, venerdì 15 ottobre, dai carabinieri della compagnia di Bergamo, affiancati dai militari del Nucleo Ispettorato del lavoro, dai vigili del fuoco e dagli addetti della Siae di Milano. Le forze dell’ordine hanno scoperto che tre lavoratori venivano pagati in nero; uno di loro, tra l’altro, riscuoteva anche il reddito di cittadinanza. Inoltre, altri tre addetti erano sprovvisti della certificazione verde.

Durante il controllo è emersa anche l’evasione, da parte del proprietario, dell’Iva e dell’imposta sugli intrattenimenti, oltre alla mancata presentazione della dichiarazione di effettuazione attività. Infine, le porte di accesso ai bagni non erano a norma.

A causa della presenza di lavoratori non in regola i militari hanno notificato al titolare della discoteca la sospensione dell’attività, elevando anche una multa del valore di oltre 12 mila euro.