Cronaca
con effetto immediato

Liti e problemi di ordine pubblico: il Comune revoca la licenza a un locale di via Baschenis

Al minimarket in via Novelli è stata vietata la vendita di alcolici dalle 17 alla mezzanotte fino all'11 aprile

Liti e problemi di ordine pubblico: il Comune revoca la licenza a un locale di via Baschenis
Cronaca Bergamo, 10 Febbraio 2022 ore 16:03

Il Comune di Bergamo ha revocato con effetto immediato la licenza di un locale in via Baschenis. Una decisione presa per tutelare l’ordine pubblico e migliorare la sicurezza nelle vicinanze dell’esercizio commerciale.

Oltre ad aver violato più volte i regolamenti, negli ultimi mesi sono stati segnalati spesso problemi di ordine pubblico all’esterno del locale, il più delle volte riconducibili a liti e risse notturne scoppiate tra i clienti ubriachi.

Il secondo provvedimento preso da Palazzo Frizzoni interessa invece il minimarket di via Novelli che a partire da domani (11 febbraio) e fino all’11 aprile non potrà più vendere alcolici (anche tramite l’asporto) o somministrarli dalle 17 alla mezzanotte. Il negozio è stato segnalato più volte, attraverso diversi esposti, dai residenti del quartiere. Pare fosse diventato il punto vendita in cui si rifornivano spesso persone con comportamenti generalmente aggressivi e, soprattutto, responsabili di atti violenti o schiamazzi notturni.

«Sono provvedimenti che danno un segnale forte sul lavoro che si sta compiendo per il miglioramento delle condizioni di sicurezza in alcune aree della città – sottolinea il vicesindaco Sergio Gandi -. Non ci sono intenti vessatori nei confronti degli esercenti, ma la semplice presa d’atto, motivata da una lunga serie di segnalazioni e violazioni riscontrate, di situazioni tra loro diverse, ma che certamente hanno un impatto sull’ordine pubblico delle due vie. La polizia locale ha moltiplicato la propria presenza nei quartieri e nelle aree più delicate della città, la Questura e le forze dell’ordine stanno facendo un lavoro straordinario per contrastare le situazioni d’illegalità e di degrado. Questi provvedimenti integrano lo sforzo fatto in queste settimane sul tema della sicurezza urbana».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter