La speranza

L’ospedale degli Alpini alla Fiera potrebbe essere smantellato alla fine di maggio

Il responsabile sanitario Oliviero Valoti, dopo l'addio di medici e infermieri russi, non esclude questa opzione se le cose continueranno a migliorare. Attualmente ci sono 36 ricoverati

L’ospedale degli Alpini alla Fiera potrebbe essere smantellato alla fine di maggio
Bergamo, 07 Maggio 2020 ore 11:55

Foto in apertura di Devid Rotasperti

Al momento sono 36 le persone ancora ricoverate. Nel complesso, sono state 88 in un mese. Tutte guarite. L’ospedale degli Alpini in Fiera continua la sua attività ma a distanza di un mese dalla sua inaugurazione la situazione è decisamente migliorata. Per fortuna, naturalmente. E così il dottor Oliviero Valoti, responsabile sanitario della struttura gestita dall’Asst Papa Giovanni XXIII, non esclude che per fine mese l’ospedale possa essere smantellato.

Realizzato in circa dieci giorni grazie allo straordinario impegno di Alpini e volontari, la struttura è nata nel momento in cui la nostra provincia era in maggior sofferenza a causa del Coronavirus. Una volta aperto, però, fortunatamente i 142 posti letto al suo interno non sono mai stati occupati nella loro totalità. Le cure sono state portate avanti senza ansie, mentre anche al Papa Giovanni la pressione calava e la situazione lentamente tornava nei ranghi della normalità (se così si può dire). E infatti proprio oggi (7 maggio) i medici e gli infermieri russi giunti in Italia per implementare il personale della struttura alla Fiera hanno salutato e sono tornati in patria.

Ovviamente, l’ipotesi di uno smantellamento per fine maggio non è certa: molto dipenderà da come andranno le cose nelle prossime settimane. Con la “fase 2” non si può escludere un nuovo aumento dei contagi, ma la speranza è che non arrivi alcuna nuova ondata e che gli ospedali del territorio riescano dunque a gestire i pazienti senza andare in eccessivo affanno. Sebbene la struttura degli Alpini abbia rappresentato un simbolo per Bergamo in questi due mesi da incubo appena passati, la speranza è che davvero possa essere smontato presto. Significherebbe che le cose stanno andando per il verso giusto.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia