Menu
Cerca
uniti anche nella morte

Torre Boldone, Alessandro Fratus e la moglie Eliana Acerbis muoiono a 5 minuti di distanza

I funerali della coppia saranno celebrati sabato mattina (8 maggio) alle 9.30 nella chiesa di San Martino, dove si sposarono

Torre Boldone, Alessandro Fratus e la moglie Eliana Acerbis muoiono a 5 minuti di distanza
Cronaca Val Seriana, 06 Maggio 2021 ore 10:42

Il matrimonio nella chiesa di San Martino e una vita intera trascorsa l’una al fianco dell’altro, durante la quale hanno condiviso tutto, anche il momento della morte. È la storia di Alessandro Fratus, già presidente di Confesercenti, e della moglie Eliana Acerbis, deceduti ieri, mercoledì 5 maggio, rispettivamente all’età di 80 e 72 anni, a cinque minuti di distanza l’uno dall’altro.

L’uomo, come riporta BergamoNews, era da qualche tempo ricoverato nella residenza per anziani di Torre Boldone a causa di alcuni problemi legati al diabete che da anni lo affliggevano. Un ricovero che aveva separato i coniugi, creando profondo dolore nella moglie che una quindicina di giorni fa era stata trasportata in ospedale per accertamenti, dove le avevano diagnosticato un male incurabile.

Alessandro Fratus per anni aveva gestito un bar in via Borgo Palazzo. Eliana Acerbis aveva lavorato come bidella al centro studi Leonardo Da Vinci in via dei Caniana, a fianco dell’Università, senza mai abbandonare del tutto il sogno di diventare un’insegnante; offriva gratuitamente, infatti, ripetizioni agli alunni di italiano e storia.

I funerali della coppia saranno celebrati sabato mattina (8 maggio) alle 9.30, nella chiesa in cui si sono giurati amore eterno, da don Leone Lussana.