Il lutto

Malore in vacanza, addio ad Antonio Amalfa di Leffe. Fu tricolore di corsa in montagna

Aveva 74 anni. Molto conosciuto in paese, aveva fatto parte dei "Diavoli Rossi" del bar Emma di Camerata Cornello. Il 28 giugno i funerali

Malore in vacanza, addio ad Antonio Amalfa di Leffe. Fu tricolore di corsa in montagna
Cronaca Val Seriana, 25 Giugno 2021 ore 17:51

di Giambattista Gherardi

Un malore fatale mentre si trovava in vacanza con la famiglia, lungo le coste del Salento, è costato la vita nella notte fra giovedì 24 e venerdì 25 giugno ad Antonio Amalfa, 74 anni di Leffe. L’uomo è stato colto da un infarto mentre si trovava in casa e a nulla sono valsi gli immediati soccorsi della figlia Barbara, di un’infermiera e di un vicino soccorritore.

Amalfa (il primo a destra) con la Nazionale di corsa in montagna

Antonio Amalfa era persona molto conosciuta a Leffe e fra la fine degli anni ’70 e i primi anni ’80 aveva fatto parte dei "Diavoli Rossi" del bar Emma di Camerata Cornello, il “Real Madrid” della corsa in montagna. Insieme a campioni celebrati come Privato Pezzoli e Fausto Bonzi aveva contributo nel 1983 e nel 1984 ai titoli italiani a staffetta, mentre nel 1985, nella stessa specialità, aveva conquistato la medaglia di bronzo.

A Leffe la famiglia era nota anche per il lavaggio a secco condotto da sempre in paese. Antonio lascia la moglie Marinella, i figli Barbara e Dalmazio, i nipoti Samanta, Alessia e Michelle, fratelli e sorelle, ma soprattutto una foltissima schiera di amici, che sui social hanno da subito salutato l’amico e campione. La salma rientrerà a Leffe nella serata di domani, sabato 26 giugno, e sarà visitabile nell’abitazione di via Europa a Leffe a partire da domenica. I funerali si svolgeranno lunedì 28 giugno alle 15 nella parrocchiale di San Michele.