a branzi

Marito e moglie sorpresi dal temporale a duemila metri, ai Laghi Gemelli: salvati

La coppia di escursionisti aveva perso l’orientamento, ma è riuscita a raggiungere il rifugio più vicino. Qui è stata raggiunta dai soccorritori

Marito e moglie sorpresi dal temporale a duemila metri, ai Laghi Gemelli: salvati
Cronaca Val Brembana e Imagna, 16 Agosto 2021 ore 22:36

Il nubifragio che si è abbattuto sulla Bergamasca nel tardo pomeriggio di lunedì (16 agosto) ha messo in pericolo anche due alpinisti escursionisti marito e moglie, sorpresi dal temporale e dalle raffiche di vento mentre si trovavano a circa 2 mila metri di quota, nella zona dei Laghi Gemelli.

La coppia, di Bergamo, aveva perso l’orientamento a causa della pioggia, ma è comunque riuscita a raggiungere autonomamente il rifugio più vicino. Pur infreddoliti e ancora scossi per il pericolo corso, le loro condizioni di salute erano comunque buone. Nel frattempo era stata lanciata la richiesta di soccorso: ad attivarsi sono state due squadre, una composta da tecnici della VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino, e una dei Vigili del fuoco.

«Un ringraziamento per la collaborazione va al rifugista e all’Enel - si legge in una nota diffusa dal Cnsas della Lombardia -, che ha messo a disposizione la funivia per consentire ai soccorritori di portarsi in quota».