esami

Maturità con la mascherina. E per la terza media elaborato da spedire entro il 30 giugno

Diramate ufficialmente dal ministero dell'Istruzione le ordinanze che regolano le prove finali del primo e del secondo ciclo scolastico.

Maturità con la mascherina. E per la terza media elaborato da spedire entro il 30 giugno
17 Maggio 2020 ore 08:21

Ormai è tutto pronto per gli esami: sia di terza media che di maturità. Ieri, infatti, la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha firmato le tre ordinanze che regolano gli esami, le modalità di valutazione e le norme di sicurezza.  Per gli esami del primo ciclo è stata accolta la richiesta dei docenti di posticipare la data ultima di consegna dell’elaborato, per dare maggiore agio all’organizzazione del lavoro finale. Quest’anno la valutazione del Consiglio di Classe terrà conto anche di un elaborato prodotto dall’alunno, su un argomento concordato con gli insegnanti, che potrà essere presentato entro il 30 giugno. L’elaborato sarà consegnato e discusso per via telematica, prima dello scrutinio finale. La valutazione finale terrà conto di tutto il percorso fatto dallo studente e sarà possibile conseguire la lode.

Per gli Esami di maturità è stato confermato quanto già era stato anticipato. Avranno inizio il 17 giugno alle ore 8.30. L’esame si terrà solo in forma orale e in presenza. Gli studenti dovranno indossare la mascherina, che durante il colloquio potrà essere tolta, ma si dovrà mantenere la distanza di de metri fra docenti e studenti. I crediti e il voto finale si baseranno sul percorso realmente fatto dagli studenti. Il credito del triennio finale è stato rivisto: potrà valere fino a 60 punti, anziché 40; si torna come prima dell’emergenza. Al colloquio si potranno conseguire fino a 40 punti. Il voto massimo finale possibile resta 100/100 e si potrà ottenere la lode. La prova orale si svolgerà davanti a una commissione composta da sei membri interni e un Presidente esterno. Ciascun candidato discuterà, in apertura di colloquio, un elaborato sulle discipline di indirizzo, trattando un argomento concordato che sarà assegnato dai docenti entro il 1° giugno. Seguirà la discussione di un breve testo studiato durante l’ultimo anno nell’ambito di lingua e letteratura italiana. Saranno poi analizzati materiali assegnati dalla commissione. In chiusura, saranno esposte le esperienze svolte nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e si verificheranno le conoscenze relative a «Cittadinanza e Costituzione». Per le norme sanitarie sarà assicurata la pulizia quotidiana di tutti gli spazi che verranno utilizzati. Le aule delle prove saranno pulite alla fine di ogni sessione d’esame (mattina/pomeriggio). Ci saranno percorsi predefiniti di entrata e uscita. I locali dovranno essere ben areati.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia