il blitz

Maxi multa da 5.100 euro e sigilli per un gommista abusivo a Bariano

Nel corso delle verifiche la Polizia locale di Romano di Lombardia ha scoperto che dei tre gommisti impiegati nel capannone (due italiani e uno di origini rumene), uno risultava anche dipendente di una concessionaria

Maxi multa da 5.100 euro e sigilli per un gommista abusivo a Bariano
31 Ottobre 2020 ore 12:26

Maxi multa da 5.100 e sigilli alle attrezzature per un’officina abusiva a Bariano in cui lavoravano tre gommisti, due italiani e uno di origini rumene. L’azienda pareva essere ben avviata, almeno a giudicare dal viavai di clienti e dalla grande quantità di pneumatici accatastati nel capannone. O quanto meno era attiva già da diversi mesi, grazie ad un giro di automobilisti provenienti sia dal paese che dagli altri comuni limitrofi.

A mettere in atto il blitz la Polizia locale di Romano, che da circa un mese sta lavorando anche su Bariano dopo lo scioglimento dell’Unione di Comuni Terre del Serio. Gli agenti hanno posto sotto sequestro diversi macchinari e attrezzature utilizzate per la diagnostica dei copertoni, oltre a un gran numero di pneumatici. Nel corso delle verifiche gli uomini della locale hanno scoperto che dei tre gommisti impiegati nel capannone, uno risultava anche dipendente di una concessionaria e che il lavoro di gommista rappresentava il suo secondo impiego, mentre gli altri due lavoravano sostanzialmente in nero.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia