Il ladro seriale

Ha messo a segno 16 furti in 16 giorni a Sorisole e Ponteranica. Arrestato ventenne

Ha sottratto gioielli e preziosi vari, orologi e contanti per un bottino complessivo del valore di circa 100mila euro

Ha messo a segno 16 furti in 16 giorni a Sorisole e Ponteranica. Arrestato ventenne
Sorisole e Ponteranica, 07 Marzo 2020 ore 13:26

Dal 20 gennaio al 4 febbraio avrebbe messo a segno insieme a tre complici ben 16 furti nelle abitazioni dei Comuni di Sorisole e Ponteranica, in alcuni casi anche in presenza dei proprietari di casa, rubando gioielli e preziosi vari, orologi e contanti per un bottino complessivo del valore di circa 100mila euro. Protagonista della vicenda un 20enne di origine albanese, pregiudicato e senza fissa dimora, che è stato arrestato dai Carabinieri.

Il giovane agiva soprattutto nel primo pomeriggio e seguendo un preciso schema. Nella maggior parte dei casi si arrampicava sulle grondaie delle abitazioni e aiutandosi con una mazza, cunei e un’ascia entrava in casa. In uno dei colpi messi a segno, avrebbe anche chiuso in cucina una donna mentre le derubava l’appartamento. In alcune occasioni, il ladro è stato anche filmato dal sistema di videosorveglianza di alcune delle case derubate.

2 foto Sfoglia la gallery

I militari sono riusciti a risalire al ragazzo dopo che il 20enne il 6 febbraio scorso è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri di Ponte San Pietro per un tentato furto in un’abitazione di Brembate Sopra. Nell’occasione le forze dell’ordine hanno anche sequestrato uno zaino contenente una scure, una mazza, tre cunei in acciaio e un mazzo di chiavi di un’abitazione. Inoltre, l’uomo è stato trovato in possesso di un’automobile intestata ad un prestanome (deferito in stato di liberà per favoreggiamento), risultata sempre presente sul luogo dei furti commessi a Sorisole e Ponteranica.

E’ stato proprio dal controllo delle telecamere dei comuni interessati e dall’incrocio dei tabulati telefonici del cellulare usato dal malvivente che i militari sono riusciti a riscostruire gli spostamenti del ladro e ad arrestarlo mercoledì 4 marzo in una stazione dei Carabinieri dell’hinterland milanese dove era sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Attualmente, sono ancora in corso le indagini dei militari per individuare i complici del giovane, che risultano essere ricercati. Il 20enne si trova recluso nel carcere di San Vittore, a Milano.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia