Cronaca
100 euro di bottino

Mette a segno due rapine nella stessa gelateria di Nembro: arrestato un 70enne

L’anziano, incensurato, non ha voluto dare spiegazioni ai carabinieri in merito al proprio comportamento

Mette a segno due rapine nella stessa gelateria di Nembro: arrestato un 70enne
Cronaca Val Seriana, 22 Dicembre 2021 ore 16:14

Due rapine ai danni della stessa gelateria di Nembro messe a segno nell’arco di sei giorni, per un bottino complessivo di circa 100 euro. L’autore dei colpi sarebbe un anziano di 70 anni, incensurato, arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri di Nembro ai quali però non ha voluto dare spiegazioni in merito al proprio comportamento.

La prima rapina risale a domenica 12 dicembre. Quel giorno il settantenne sarebbe entrato nella gelateria coprendosi il volto semplicemente con una mascherina chirurgica. Arrivato davanti alla cassiera, senza far del male a nessuno e senza mostrare alcuna arma, la avrebbe minacciata fino ad obbligarla a consegnargli i contanti conservati nel registratore di cassa. Presi circa 100 euro l’anziano era fuggito.

La donna presente in gelateria aveva denunciato l’accaduto ai carabinieri, ma l’uomo non era stato più rintracciato. Almeno, fino a sei giorni più tardi, quando venerdì 17 dicembre si è ripresentato in gelateria per batter cassa.

Questa volta però la dipendente non ha ceduto alle minacce e si è rifiutata di consegnargli l’incasso della giornata. Il settantenne, a quel punto, ha dovuto desistere e se ne è andato via a mani vuote. I militari dell’Arma l’hanno rintracciato e arrestato poco dopo.