è finito in carcere

Montello, picchia la vicina con calci e butta giù il marito dalle scale: arrestato pakistano

L'uomo, ventinovenne, da tempo vessava i coniugi che lo scorso marzo lo hanno anche denunciato. Dopo l'ennesimo episodio, è stato fermato

Montello, picchia la vicina con calci e butta giù il marito dalle scale: arrestato pakistano
Pubblicato:
Aggiornato:

Ha picchiato e minacciato i vicini di casa che, stanchi delle continue vessazioni, lo hanno denunciato: arrestato un ventinovenne pakistano domiciliato a Montello, per atti persecutori e lesioni.

Vittime delle violenze sono due coniugi quarantasettenni, argentino lui e rumena lei, che risiedono nello stesso condominio del pakistano. Da tempo venivano sottoposti a continue vessazioni e reiterate minacce, a causa di futili dissidi condominiali: così lo scorso 12 marzo hanno denunciato l'uomo per atti persecutori.

Un episodio in particolare ha fatto tuttavia scattare l'arresto. La sera del 28 marzo il pakistano, dopo l'ennesima lite, ha infatti iniziato a colpire ripetutamente la donna con calci al costato, spingendo poi l'uomo giù dalle scale del condominio. L'immediato intervento dei carabinieri di Calcinate non solo ha evitato ulteriori gravi conseguenze, ma anche di cogliere il ventinovenne in flagranza di reato.

Dopo l'arresto, il pakistano è stato portato al carcere di Bergamo su disposizione del Pubblico Ministero. La mattina del 30 marzo il Gip, pur non convalidando l'arresto, ha comunque disposto la misura cautelare di custodia in carcere.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali