Cronaca
aperto un fascicolo

Morì cadendo da un ponteggio nel Varesotto: sei persone indagate per omicidio colposo

Marco Oldrati, operaio di 52 anni di San Paolo D’Argon, sabato 8 maggio è precipitato da un ponteggio a Tradate

Morì cadendo da un ponteggio nel Varesotto: sei persone indagate per omicidio colposo
Cronaca 18 Maggio 2021 ore 10:48

Sei persone risultano indagate dalla Procura di Varese per omicidio colposo, in seguito alla tragica morte di Marco Oldrati, l’operaio di 52 anni di San Paolo D’Argon che sabato 8 maggio è precipitato mentre era al lavoro su un ponteggio in un centro commerciale di Tradate. Il fascicolo, al momento soltanto d’inchiesta, è stato aperto dai magistrati che ieri pomeriggio, lunedì 17 maggio, hanno fatto eseguire l’autopsia sulla salma del cinquantaduenne.

A volerci veder chiaro però sono soprattutto i familiari della vittima, che per questa ragione si sono affidati al gruppo Giesse risarcimento danni, specializzato nel risarcimento di incidenti mortali, che ha nominato come proprio consulente tecnico il dottor Matteo Ballarini. Il pubblico ministero Valeria Anna Zini ha invece nominato come proprio consulente tecnico la dottoressa Chiara Rossetti. I risultati dell’accertamento saranno disponibili entro 60 giorni.

«È nostra ferma volontà chiarire ed accertare cosa esattamente sia accaduto in quei tragici momenti – spiega Riccardo Rigonat, responsabile di Giesse Brescia –. I familiari chiedono solamente la verità: Marco era una persona estremamente coscienziosa e scrupolosa, tanto nel tempo libero quanto ancor più nel proprio lavoro».

Per celebrare le esequie si attende il nulla osta da parte della Procura. Nel caso in cui arrivasse già entro la giornata odierna il funerale potrebbe essere celebrato giovedì a San Paolo D’Argon.