Era sotto effetto di droghe

Mosca, l’atroce storia della donna che ha decapitato una bambina

Mosca, l’atroce storia della donna che ha decapitato una bambina
Cronaca 01 Marzo 2016 ore 02:30

Sono immagini terribili quelle che arrivano da Mosca, dalla fermata della metropolitana “Oktjabrskoe pole”. Una donna che indossava un hijab nero è entrata nella stazione tenendo in mano la testa di un bambino di 3-4 anni decapitato, gridando «Allah Akbar». Enorme è stata la paura nella capitale russa, dove i passanti non riuscivano nemmeno a capire se la persona fosse un uomo o una donna.

«Sono una terrorista», ha gridato agli agenti della polizia intervenuti, minacciando di farsi saltare in aria. Le forze dell’ordine sono comunque riuscite a fermare la donna, che in seguito, come riporta Life News, è stata identificata come Gulchekra Bobokulova, 39 anni, dall’Uzbekistan. La donna lavorava come baby-sitter, e la testa che ha estratto dalla borsa sarebbe quella di una bambina, identificata come Nastya M. «La fine del mondo arriverà in fretta. Sono la vostra morte», gridava la donna, ripresa da diversi video poi finiti in rete, «Sono una attentatrice suicida, morirò in fretta, sarà la fine del mondo…».

 

woman-severed-head

 

Più tardi il Russia’s Investigative Committee ha rilasciato un comunicato in cui faceva sapere di aver trovato il corpo di un bambino di 3-4 anni, dopo aver spento un incendio in un appartamento della città. Secondo gli inquirenti, la vittima doveva essere curata proprio dalla sospettata, che avrebbe pure appiccato il fuoco nell’abitazione, appena dopo l’uscita di casa dei genitori della vittima, assieme al fratello maggiore. I vigili del fuoco sono riusciti a salvare 4 persone dall’incendio.

 

 

Sempre secondo Life News la donna avrebbe ucciso la bambina in preda ad un raptus e sotto l’effetto di droghe, furiosa per il tradimento del marito. Non è ancora chiaro, però, perché abbia scelto di agire in maniera tanto barbara e proprio contro una vittima tanto piccola. I famigliari della vittima, invece, sono stati raggiunti dalla notizia mentre erano fuori casa: la madre è sotto shock, ed è stata portata in ospedale per essere assistita da una psicologa.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli