Cronaca
Il lutto

Mozzanica perde un pezzo di storia: se n'è andato a 91 anni Nino "il Pustì"

Il suo vero nome era Stefano Giupponi e per oltre trent'anni è stato il portalettere del paese. Nel 1968, insieme ad alcuni amici, fondò anche la sede locale dell'Avis. Aveva 91 anni

Mozzanica perde un pezzo di storia: se n'è andato a 91 anni Nino "il Pustì"
Cronaca 15 Maggio 2020 ore 14:28

Se n'è andato un pezzo di storia di Mozzanica. È infatti morto Nino "il Pustì", storico portalettere del paese e cofondatore della sezione dell'Avis locale. Conosciuto da tutti in paese come Nino, Stefano Giupponi si è spento sabato scorso all’età di 91 anni, lasciando i figli Alberto, Massimo e Alba e i nipoti Daniele ed Elia.

Ben voluto in paese dopo aver ricoperto per oltre trent’anni il ruolo di portalettere, lavoro da lui sempre svolto con il sorriso e una parola amichevole per ciascuno, Nino è stato anche protagonista attivo del volontariato locale, fondando nel 1968, insieme con gli amici Mario Danelli, Augusto Colpani e Luigi Colombi, la sezione Avis mozzanichese.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola