Il lutto

Mozzanica perde un pezzo di storia: se n’è andato a 91 anni Nino “il Pustì”

Il suo vero nome era Stefano Giupponi e per oltre trent'anni è stato il portalettere del paese. Nel 1968, insieme ad alcuni amici, fondò anche la sede locale dell'Avis. Aveva 91 anni

Mozzanica perde un pezzo di storia: se n’è andato a 91 anni Nino “il Pustì”
15 Maggio 2020 ore 14:28

Se n’è andato un pezzo di storia di Mozzanica. È infatti morto Nino “il Pustì”, storico portalettere del paese e cofondatore della sezione dell’Avis locale. Conosciuto da tutti in paese come Nino, Stefano Giupponi si è spento sabato scorso all’età di 91 anni, lasciando i figli Alberto, Massimo e Alba e i nipoti Daniele ed Elia.

Ben voluto in paese dopo aver ricoperto per oltre trent’anni il ruolo di portalettere, lavoro da lui sempre svolto con il sorriso e una parola amichevole per ciascuno, Nino è stato anche protagonista attivo del volontariato locale, fondando nel 1968, insieme con gli amici Mario Danelli, Augusto Colpani e Luigi Colombi, la sezione Avis mozzanichese.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia