Cronaca
E in Bhutan si va pazzi per il tiro con l'arco

Non di solo calcio vive il mondo Gli sport più amati, Paese per Paese

Non di solo calcio vive il mondo Gli sport più amati, Paese per Paese
Cronaca 07 Ottobre 2015 ore 12:09

Tutte le volte finisce con la solita storia: «Il calcio lo giocano tutti, basta un pallone». Globale, più che popolare, il calcio è lo sport che fanno tutti. Numeri, grazie. Da un'indagine condotta dalla Fifa già nel 2007 i praticanti erano 265,2 milioni di persone, il 4% dell'intera popolazione. Ma il numero è cresciuto ancora negli ultimi anni, e probabilmente è destinato a salire ancora e ancora. Lo giocano in Europa, in Sudamerica, il numero sta crescendo di molto anche negli Usa. C'è però una mappatura che riguarda lo sport nel mondo che ci dice molto sulla varietà di sogni e di campioni che variano da Paese a Paese. La varietà è incredibile. In India, per esempio, lo sport nazionale è il cricket. Addirittura arriva a sfiorare il 53% in Australia, battendo pure il football, il rugby e ovviamente il calcio. Il cricket piace agli Emirati Arabi, la Jamaica e le Bahamas.

 

Z

 

Le passioni di Lettonia, Mongolia, Irlanda. La mappa dello sport è una gigantesca tavolozza colorata di arcobaleno. Negli Usa si sono inventati un sacco di cose e ovviamente va per la maggiore il baseball, che piace tanto ai venezuelani e ai cubani, e poi il football americano. Ovviamente c'è il basket, uno degli sport più popolari del mondo, non solo negli States. Dove allora? In Lituania la pallacanestro è una vera e propria religione, così come in Lettonia e nelle Filippine. In Mongolia fanno wrestling, che non è lo stesso che si vede in tv, ma è una disciplina antichissima che comprende la lotta ma anche il tiro con l'arco e l'equitazione. Oltre 1,5 milioni di abitanti segue questa disciplina come qualcosa di davvero religioso. In Irlanda giocano a calcio. Sì, ma quello gaelico. Per i 2 milioni di abitanti il giorno della finale è qualcosa di metafisico: Dublino si ferma (quasi).

 

gaelico7

 

E il ping pong in Cina? Non si vive di solo calcio, e infatti in Canada giocano a hockey su ghiaccio. I maestri sono loro, hanno vinto 24 mondiali e 8 volte i Giochi olimpici. Ma lì fanno anche lacrosse, una cosa molto divertente che si gioca con una specie di racchetta con una retina. Ovviamente lo scopo è fare gol. In Bhutan lo sport nazionale è il tiro con l'arco. Nel calcio sono spesso all'ultimo posto del ranking Fifa, ma quando si tratta di fare centro: tombola. E poi c'è il ping-pong. In Cina è davvero un must. Talmente bravi che da quasi settant'anni nessuno la batte. Così il regime ha dato l'ordine: «Compagni, siete troppo forti. È ora di perdere». In Finlandia, dove vanno moltissimo anche i motori e l'atletica leggera, una delle tradizione sportive di maggiore presa è l'orientamento.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter