moria di pesci

Oltre 900 chilogrammi di carpe morte sono state recuperate dai pescatori nell'Adda

Il Parco Adda Nord immetterà nell’ambiente la stessa quantità in peso di carpe vive, per porre rimedio alla moria

Oltre 900 chilogrammi di carpe morte sono state recuperate dai pescatori nell'Adda
Cronaca 03 Maggio 2021 ore 10:21

Moria di carpe nell’Adda: come raccontano i colleghi di PrimaMerate, i pescatori di Brivio hanno riempito con oltre 900 chilogrammi di pesce quattro cassoni. Molti esemplari, tra l’altro, erano pieni di uova per la riproduzione e, di conseguenza, il danno ambientale è ancora maggiore.

4 foto Sfoglia la gallery

I pescatori, dopo essersi accordati con il Parco Adda Nord, si sono messi al lavoro nella giornata di domenica (2 maggio) per recuperare le carpe morte che da giorni erano presenti nelle stoppate di Brivio e nella palude di Villa d’Adda.

L’accordo siglato con il Parco, tra l’altro, prevede anche che nei prossimi mesi l’ente ponga rimedio a questa moria di pesci, immettendo nell’ambiente la stessa quantità in peso di carpe vive. Nonostante il lavoro di ieri, infatti, in acqua sono ancora presenti numerose carcasse, in particolare nelle stoppate di Brivio.