Cronaca
La svolta

Omicidio di Grumello: fermato Hamedi El Makkaoui, l’ex fidanzato della figlia

A spingere l'assassino verso questo gesto, probabilmente, il fatto che Campa avesse venduto la "sua" auto

Omicidio di Grumello: fermato Hamedi El Makkaoui, l’ex fidanzato della figlia
Cronaca 25 Aprile 2022 ore 00:29

Svolta nell'omicidio di Grumello del Monte, in cui è rimasto coinvolto l'imprenditore Anselmo Campa.

Fermato l'ex fidanzato della figlia

Alle prime luci dell’alba di domenica 24 aprile i carabinieri del Comando provinciale di Bergamo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un ragazzo di 22 anni. Si tratta di Hamedi, detto Luca, El Maccaoui, nato a Castelli Calepio da genitori marocchini.  Già dal primo sopralluogo i militari avevano indirizzato le indagini nel ristretto ambito familiare e di amici. A propendere per questa pista è stato il fatto che quasi nulla era stato rubato e che la porta non presentava segni di effrazione. Per i carabinieri il responsabile doveva essere una persona nota alla vittima. I carabinieri, dopo aver visionato le immagini di decine di telecamere di videosorveglianza del paese e avere sentito le versioni di parenti ed amici del deceduto, nelle ultime 24 ore avevano posto l’attenzione su un ragazzo di 22 anni residente a Grumello del Monte, che fino a poco tempo fa aveva avuto un rapporto sentimentale con la figlia maggiore della vittima, Federica.

A spingere l'assassino verso questo gesto, probabilmente, sono stati alcuni screzi con Campa. La lite dovrebbe essere nata per via di un’automobile che Campa avrebbe lasciato in uso all’ex fidanzato della figlia, macchina che, da quanto sembrerebbe, il ragazzo non voleva più restituire e che Campa aveva già venduto ad un nuovo proprietario.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter